Allegri sentenzia: «Dybala non merita di giocare»

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico livornese, a fine gara, spiga la motivazione dell’esclusione di Paulo Dybala. Ecco le dichiarazioni di Massimiliano Allegri dopo Juve-Roma

È contento Allegri, glielo si legge in faccia. Soddisfattissimo sia per il risultato sia per la grande prestazione; e come dargli tolto. La macchiolina, però, c’è anche questa volta. Non strettamente per quanto accaduto sul terreno di gioco ma piuttosto per quanto non accaduto. Dybala, per la terza volta consecutiva in campionato, escluso dall’undici titolare e, questa volta, neanche subentrato a gara in corso. Ecco l’analisi della partite di Max che, inevitabilmente, si sofferma anche sul ‘caso’ Joya. Le sue parole a Premium Sport.

ARBITRO – «Tagliavento ha arbitrato una buona partita tra due squadre importanti, alla fine abbiamo sofferto perché non l’abbiamo chiusa e perché ce la siamo un po’ incasinata noi contro una squadra forte».

IL MATCH –  «Devo fare i complimenti alla squadra, abbiamo chiuso un ciclo importante e soprattutto abbiamo ritrovato la condizione fisica, vincere 1-0 è sempre bello anche se si poteva fare un gol in più».

OCCASIONE SCHICK – «Siamo matti perché abbiamo lasciato palla a Schick, è un errore tra i centrali che ci può stare, ma anche prima abbiamo dato forza alla Roma in un momento di partita piuttosto tranquillo».

CENTROCAMPO – «Matuidi e Khedira sono importanti perché danno molta pressione a metà campo e sono molto bravi negli inserimenti da dietro».

DYBALA – “Dybala non è un problema, sarebbe un problema non averlo, in questo momento ci sono altri che meritano di giocare più di lui. Paulo è un ragazzo intelligente in un gruppo importante, la stagione è lunga”.

SCUDETTO – «Roma e Napoli sono avanti alle altre, ma anche Inter e Lazio ci sono, i giallorossi erano a pari punti nostri potenzialmente e quindi siamo stati molto bravi a portare a casa questi tre punti».