Amauri a RBN: «Non si può paragonare Kean a Ronaldo, anche se…»

amauri
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex bianconero Amauri ha parlato della sfida di Champions tra Ajax e Juventus

Da calciatore bianconero, Amauri ha affrontato l’Ajax in Europa League. L’ex attaccante ha ripercorso la sfida vissuta da giocatore, e ha poi parlato di Kean. Queste le sue parole a RadioBianconera.

AJAX-JUVE IN EUROPA LEAGUE – «Ho affrontato l’Ajax da giocatore. È stata una bella serata, per me e per la Juve perché poi siamo andati avanti. Loro hanno uno stadio bellissimo. Questa volta è Champions, all’epoca era Europa League, però è sempre affascinante una sfida del genere. Io segnai due gol, ma Del Piero fece una partita bellissima. Nella sfida successiva non c’ero, perché mi sono infortunato con l’Ajax. Con il Fulham siamo usciti, avevamo un vantaggio importante ma uscimmo. Stessa cosa con il Bayern Monaco, avevamo vantaggio ma siamo usciti».

KEAN«Si è fatto conoscere nella maniera migliore possibile. È diventato un giocatore decisivo, Allegri sta puntando su di lui e ha un futuro davanti, come sta dimostrando in questi giorni. Ha un grande potenziale. Anche in Nazionale ha fatto già bene con l’esordio e il gol. Kean è un potenziale futuro per il calcio italiano. Nel caso in cui CR7 non ci fosse con l’Ajax Kean sarebbe una buona scelta: non si può certo paragonare a Ronaldo, ma in questo momento è un giocatore che sta rispondendo bene».