Amoruso a RBN: «Dybala deve migliorare. Quella lite tra Lippi e Vieri…»

nicola amoruso
© foto www.imagephotoagency.it

Amoruso a RBN: l’ex attaccante della Juventus parla della stagione dei bianconeri, trattando nello specifico la situazione di Dybala

Nicola Amoruso è intervenuto a Radio Bianconera nel corso di Avanti Madama. L’ex attaccante della Juventus ha parlato delle differenze tra Allegri e Sarri, trattando però soprattutto la tematica Dybala.

SARRI – «Bisogna imparare a gestire i musi lunghi e andare oltre i propri limiti, in questo Allegri sicuramente eccelleva. Sarri è tatticamente bravo, anche se deve dimostrarlo alla Juventus. Bisogna mettere da parte le chiacchiere, tirare su le maniche e lavorare perché in ogni squadra ci sono dei momenti di tensione durante l’anno. Bisogna avere l’intelligenza di riportare subito la calma, ricordo un esempio nella Juventus di Lippi. Durante il primo tempo ci fu una lite tra Lippi e Vieri, rimanemmo un po’ tutti scombussolati, ma la sera stessa fu tutto risolto grazie all’intelligenza del giocatore e dell’allenatore. Alla fine fu una grande annata».

CRESCITA – «Serve avere pazienza, lasciar crescere questo gruppo. Il presente ci dice che c’è una grande squadra, un allenatore che ha grandi idee e che vivremo una grande stagione. Anche la gara contro il Napoli ha visto qualche difficoltà, ma fino al 3-0 abbiamo visto una bella squadra. Questa Juventus può solo crescere, è forte in tutti i reparti, c’è grande equilibrio».

DYBALA – «Quando si arriva a fine mercato che c’è una squadra che vuole venderti è normale che parti un po’ sfiduciato. Ci si aspettava di più da Dybala, io credo che troverà il suo spazio, ma sta a lui fare il salto di qualità anche mentale. Lui deve diventare un punto di riferimento per la squadra, deve dare qualcosa in più. Credo che sia un problema di testa, è sempre stato un po’ troppo timoroso soprattutto in Europa. Io continuo a essere un suo tifoso, dipende solo da lui».