A Barcellona sono tornati i marziani: ma noi siamo la Juve

barcellona
© foto www.imagephotoagency.it

Ieri sera contro il Siviglia, i blaugrana hanno dato l’ennesima risposto a chi considerava come finito il loro ciclo

La tripletta di Morata ha permesso al Real Madrid di mantenere salda la vetta della classifica, ma il Barcellona resta a sole due lunghezze e lo deve alla super prestazione sfoderata ieri sera al Camp Nou contro il Siviglia. In soli otto minuti, infatti, la squadra di Luis Enrique ha travolto quella di Sampaoli (non di certo l’ultima arrivata) grazie ai gol di Suarez e alla doppietta di Messi, tutte reti realizzate tra il 25′ e il 33′ del primo tempo.

VISTA CHAMPIONS – L’avversario è il forse il peggiore che ci potesse capitare e di questo ne siamo consapevoli tutti, ma non per questo dobbiamo ritenerci inferiori: sarà importante giocare da Juve, perché soltanto così anche Neymar e compagni potranno andare in difficoltà e sarà importante sfruttare il fattore campo all’andata. Contenere i marziani è difficile, ma non impossibile per una squadra che punta al Triplete.

Articolo precedente
morataMorata cala il tris e chiama la Juve?
Prossimo articolo
John Elkann: «Felice per la finale raggiunta»