Bellinazzo a RBN: «Guardiola Juve? La sentenza del City potrebbe ritardare»

guardiola
© foto www.imagephotoagency.it

Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 ore, ha parlato della sentenza sul Manchester City e di Guardiola alla Juve

Il giornalista de Il Sole 24 Ore Marco Bellinazzo ha parlato a Radio Bianconera della sentenza del Manchester City della Uefa e dell’ipotetico approdo di Guardiola alla Juve. Le parole dell’esperto di finanza.

SENTENZA CITY «La sentenza del Manchester City ha bisogno di un po’ più di approfondimento, serviranno 7-10 giorni per la decisione dell’Uefa. Per questo tipo di sentenza bisognerà pazientare, è molto complessa. Ci sono due questioni: la prima parte è legata alla violazione dei Fair Play Finanziario da parte di società di Abu Dhabi, di contratti di sponsorizzazione gonfiati che quindi avrebbero agevolato il Manchester City aggirando la norma che impone ai club di autofinanziarsi. Su questa cosa l’Uefa si è pronunciata nel 2014. Non è detto però che se dovesse arrivare l’esclusione del Manchester City dalle coppe avvenga già dalla prossima stagione, bisogna fare tutta una serie di indagini. Il City farà sicuramente ricorso al TAS, quindi potrebbe fare le prossime coppe e poi trovarsi con la sanzione per le prossime stagioni».

GUARDIOLA«Non credo che la Juve avrebbe problemi dal punto di vista economico. Il percorso della Juve è virtuoso, poi c’è il decreto crescita che farebbe costare l’affare 2/3 in meno. La Juve andrà sull’allenatore che ritiene più bravo e più congruo al suo progetto. Il fatto di puntare su un allenatore che fa bel gioco non è un capriccio, le vittorie ottenute attraverso il bel gioco sicuramente hanno un valore enorme per gli investitori».