Bernardeschi all’arbitro donna Frappart: «Scriverai una pagina di storia»

bernardeschi
© foto www.imagephotoagency.it

Bernardeschi dedica un pensiero a Stephanie Frappart, primo arbitro donna a dirigere una finale di calcio maschile

Oggi Stephanie Frappart arbitrerà la Supercoppa europea tra Liverpool e Chelsea. È la prima volta che un arbitro donna si trova a dirigere una finale maschile. A lei, Federico Bernardeschi, ha dedicato un pensiero sui social.

«Stasera una donna arbitrerà una finale europea di calcio maschile. E sarà alle prese con la tensione della prima volta, con l’adrenalina di una sfida importante, con la responsabilità di chi sente tutti gli occhi addosso. So cosa si prova in questi momenti. Ma so anche che sono i gesti simbolici a favorire i grandi cambiamenti. E comunque vada, Stephanie Frappart oggi scriverà una pagina di storia. Ecco le sue bellissime parole:
“Spero che il mio esempio serva per tutti gli arbitri donna e per tutte le ragazze che aspirano a fare questo lavoro. Abbiamo provato, per prime a noi stesse, che tecnicamente e fisicamente siamo come gli uomini. Non abbiamo paura di sbagliare, siamo pronte. Ho già debuttato in Ligue 1, quindi conosco le mie emozioni e so come gestirle: mi sono allenata anche per questo.” Félicitations, Stephanie, e vinca il migliore!» ha scritto l’esterno d’attacco della Juve.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Stasera una donna arbitrerà una finale europea di calcio maschile. E sarà alle prese con la tensione della prima volta, con l’adrenalina di una sfida importante, con la responsabilità di chi sente tutti gli occhi addosso. So cosa si prova in questi momenti. Ma so anche che sono i gesti simbolici a favorire i grandi cambiamenti. E comunque vada, Stephanie Frappart oggi scriverà una pagina di storia. Ecco le sue bellissime parole: “Spero che il mio esempio serva per tutti gli arbitri donna e per tutte le ragazze che aspirano a fare questo lavoro. Abbiamo provato, per prime a noi stesse, che tecnicamente e fisicamente siamo come gli uomini. Non abbiamo paura di sbagliare, siamo pronte. Ho già debuttato in Ligue 1, quindi conosco le mie emozioni e so come gestirle: mi sono allenata anche per questo.” Félicitations, Stephanie, e vinca il migliore!

Un post condiviso da Federico Bernardeschi (@fbernardeschi) in data: