Biglietti Juve-Tottenham: ecco come acquistarli

© foto www.imagephotoagency.it

Biglietti Juve-Tottenham: come acquistarli per il big match Champions allo Stadium, vendita libera da venerdì 19 gennaio

E’ già tutto pronto per la grande notte di Champions. Allo Stadium martedì 13 febbraio scatta l’ora di Juve-Tottenham, andata dei quarti di finale. Una partita fondamentale, il primo vero crocevia per questa prima parte di stagione. C’è bisogno quindi di cuori forti, per un’Allianz Stadium da tutto esaurito. La vendita dei biglietti è scattata ufficialmente martedì 16 gennaio. Da quella data fino a giovedì 18 gennaio (ore 23.59) è riservata esclusivamente ai J1897 member. Per i Black&White Member c’è tempo invece due giorni: da mercoledì 17 gennaio alle 10 fino giovedì 18. Poi il via alla vendita libera dalle 10 di venerdì 19. Solo in caso però di disponibilità residua, visto che ci si aspetta un quasi sold-out già dopo i giorni di prelazione per gli abbonati.

PREZZI – Si va dai 45 euro in curva fino ai 150 della tribuna centrale. In mezzo gli 80 per la tribuna laterale est (a fianco delle curve nord/sud), i 100 in tribuna ovest laterale (secondo anello) e i 120 in laterale ovest al primo anello. Con possibilità però di sconti per under 16: 25 in curva, 50 in tribuna laterale est e ovest. In tribuna family l’intero costa 120 euro, il ridotto per under 18 e donne 60.

SERVIZI – C’è poi la possibilità di usufruire del parcheggio dello stadio (costi dai 15 ai 20 euro), con diritto di sosta a partire da tre ore prima del fischio di inizio. Inoltre, come per tutte le partite casalinghe tante attività gratuite, specie per i più piccoli. Animazione, biliardino, e trucchi bianconeri per diventare parte integrante della coreografia.

Juve-Tottenham, senza Dybala Allegri punta sul 4-3-3

In vista della grande sfida il nome a tenere più banco è quello di Paulo Dybala. La Joya sta facendo di tutto per recuperare dalla lesione al flessore della coscia destra rimediato a Cagliari. Il bollettino medico però lascia tutto sul filo del rasoio: si parla di oltre un mese di stop. Ma lo staff bianconero prova a bruciare le tappe per far arrivare Paulo al top già ai primi di febbraio. Max Allegri però ragiona già in prospettiva futura. Senza Dybala sarà 4-3-3. In avanti uno fra Cuadrado e Douglas Costa con i soliti noti Higuain-Mandzukic. Dietro l’idea a supporto prevede il solito centrocampo ormai collaudato con Khedira, Pjanic e Matuidi. Ma il tempo farà da padrone.