Birindelli: «Juve, c’è tanto da lavorare. Non facile fare esordire Chiesa»

© foto www.imagephotoagency.it

Alessandro Birindelli ha parlato della prestazione della Juventus di Andrea Pirlo contro il Crotone: ecco le sue parole

Alessandro Birindelli, ai microfoni di Radio24, ha parlato di Crotone-Juventus. Le sue parole

JUVE «Alla Juventus, sentendo anche le parole di Agnelli, c’è voglia di programmare e questo ha portato tantissimi giovani in campo e in panchina. Il tecnico ha delle idee, ma per svilupparle c’è tanto da lavorare. Forse si potevano fare scelte diverse viste le tante partite ravvicinate. Non era obbligatorio mettere così tanti giovani in campo tutti assieme, forse qualche certezza in più servirebbe».

CHIESA – «Non era facile esordire per Chiesa, anche a livello emotivo. Anche se è un ragazzo molto sfacciato nell’affrontare le partite ricordiamoci che è giovanissimo. E’ un giocatore a cui servono campo e spazio, se trova traffico fatica».

LEGGI ANCHE: Ronaldo-Spadafora, interviene Zambrotta: «C’è agitazione: ecco perché»

Condividi