Bonansea: «Col Milan pronte a ribaltare il risultato dell’andata»

bonansea
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante della Juventus Women parla alla vigilia della sfida scudetto contro il Milan. Le parole di Barbara Bonansea

Intervistata da JTV, Barbara Bonansea ha così presentato il match di campionato contro il Milan.

SCUDETTO – «Ogni tanto ripenso allo scudetto e sorrido. Spero di poter ripetere quelle emozioni con le nuove compagne».

STAGIONE – «Sicuramente c’è più consapevolezza. Riconfermarsi è difficile. L”anno dopo che hai vinto qualcosa le squadre che giocano contro di te danno di più. Quest’anno con noi stanno dando l’anima. Noi stiamo facendo bene, anche se con qualche passo falso».

NUOVI ACQUISTI – «Sono ottime calciatrici e ottime persone, ci stiamo trovando bene. Il gruppo c’è, sono ottimi acquisti».

ATTACCO E DIFESA – «Siamo bravissime in difesa e un po’ meno letali in attacco. Subiamo poco ma dobbiamo migliorare in attacco perché creiamo più di quello segniamo».

FAMIGLIA – «I miei familiari sono sempre stati dalla mia parte e mi danno una mano. Questo mi aiuta, è un qualcosa in più».

SEGRETO – «La costanza nel fare le cose».

GOL PIU’ BELLO – «Il gol contro il Bari a giro di sinistro».

GOL PIU’ EMOZIONANTE – «Quello più emozionante il primo in Champions con la Juventus, da brividi».

NAZIONALE – «Dopo Italia-Portogallo ho pianto, vale la pena viverle quelle emozioni».

MONDIALE – «Siamo tranquille ma ci stiamo preparando bene per trovare il gioco e il gruppo anche lì. Io non vedo l’ora che sia il 9 giugno».

MILAN – «Sono la squadra che ci ha battuto ma è stata una partita strana. Penseremo a quello che è successo per non ripeterlo. Loro ci hanno fatto tre gol nel secondo tempo, noi domenica saremo pronte a ribaltare questo risultato».

CONCENTRAZIONE – «Non deve mancare la concentrazione, la stanchezza può giocare brutti scherzi. Dobbiamo renderci conto che ogni partita vale tre punti».

COPPA ITALIA – «Abbiamo ancora il ritorno col Tavagnacco. Poi potremmo incontrare il Milan, siamo pronti anche quella sfida».

OBIETTIVO – «Fare meglio dell’anno scorso».

SOGNO – «Vincere un Mondiale e una Champions League».