Bonucci: «Le ‘bonucciate’ mi sono servite a crescere»

Iscriviti
bonucci
© foto www.imagephotoagency.it

Bonucci: «Le ‘bonucciate’ mi sono servite a crescere». Il difensore della Juventus parla degli errori passati, da cui è passata la sua maturazione

(dal nostro inviato) – A margine dell’evento Randstad allo Stadium, Leonardo Bonucci ha parlato anche della famose “bonucciate“, ovvero quei passaggi a vuoto che gli venivano rimproverati nel suo primo periodo in bianconero.

Le sue parole: «Sono molto autocritico con me stesso. Quando sbaglio durante le partite me ne rendo conto subito. E’ anche questo modo di sentire l’errore che ti fa migliorare durante la partita. Senti l’errore e non lo ripeti. Per tanti anni mi è stata criticata la ‘bonucciata’. Mi piace partire da dietro ma sono un tipo testardo ho capito dove dovevo cambiare. In certi momenti puoi fare la giocata in altri no, è lì che acquisici consapevolezza del momento, della partita, dei tuoi mezzi e quello che ti può far crescere. Da errori ed esperienze uno deve tirare sempre fuori il positivo».

Condividi