Bozzo sull’affare Bernardeschi: «Un parto durato 8-9 mesi»

bernardeschi
© foto www.imagephotoagency.it

Il grande artefice della trattativa tra Juventus e Fiorentina, l’avv. Bozzo, ha raccontato alcuni retroscena sull’affare Bernardeschi

«Più che una operazione di mercato, è stato un parto: per trasferire Bernardeschi dalla Fiorentina alla Juventus abbiamo lavorato 8-9 mesi». Esordisce così l’avvocato Beppe Bozzo, agente di Bernardeschi e intermediario nella trattativa tra Juventus e Fiorentina. Un affare nato quasi un anno fa! Trattativa difficile, molto complicata. Non è semplice far collimare i pensieri di Juve e Fiorentina, due club storicamente rivali ma l’avvocato ha usato tutto il suo ‘mestiere’ e ha portato a termine l’affare.

Prosegue l’avvocato: «Quando la trattativa si è conclusa Bernardeschi ha esultato e io ho pensato che eravamo riusciti a trasformare in realtà un’idea da fantacalcio. Ho avuto il privilegio di lavorare a tante operazioni difficili, ma questa è stata la più dura. Strada facendo ho eliminato tutte le pretendenti – e non erano poche – perché l’unico modo per riuscire era far correre la Juve da sola. Devo ringraziare Cognigni e Corvino che hanno capito la volontà del ragazzo. E Marotta si è rivelato il solito fuoriclasse: venerdì ha avuto l’intuizione decisiva, ha anticipato la telefonata alla Fiorentina bruciando tutti sul tempo».

Articolo precedente
alvaro morataMorata, no al Milan per amore della Juve. Bozzo: «Tutto vero»
Prossimo articolo
Kimpembe-Juve: ecco il nome nuovo per il dopo Bonucci