Buffon: «Ora siamo più consapevoli della nostra forza»

© foto Massimo Pinca

Il numero uno bianconero: «Prima eravamo un pò a disagio in certi ambiti. Dybala è fra i primi tre giocatori al mondo»

La parata decisiva di Buffon su Iniesta, quando il risultato era ancora sull’1-0, dimostra ancora una volta di più che il numero uno bianconero non ha nessuna intenzione di ‘abdicare’ dal grande calcio: «Il mio dovere è quello di parare – dichiara a fine gara Buffon, visibilmente soddisfatto della sua prestazione – gioco in una grande squadra e anche io devo dimostrare di valere questi livelli. Questo 3-0 non è arrivato per caso, abbiamo dimostrato che ci siamo, non abbiamo avuto alcun timore reverenziale. Ma quel che è accaduto al Paris Saint Germain ci deve fare rimanere cauti, il turno non lo abbiamo ancora passato. Cosa abbiamo di diverso dalla finale di Berlino? Siamo più consapevoli delle nostre qualità, diamo più del ‘tu’ al pallone e a certi ambiti in cui giochiamo. Prima eravamo più a disagio al cospetto delle grandi squadre. Per me il Barcellona rimane sempre la squadra più forte a livello tecnico e se avessero sempre grande voglia vincerebbero tutte le competizioni. Per fortuna nel calcio esistono anche altri valori. Dybala? La sua crescita negli ultimi due anni è stata esponenziale, si sta consacrando a grandi livelli. Penso che valga i primi cinque giocatori al mondo, anzi, non sfigura nemmeno tra i primi tre».

Articolo precedente
dybala maskDybala: «Una partita che sognavo sin da bambino»
Prossimo articolo
magliaJuve-Barça: è Dybala il vero protagonista, Messi in ombra