Buffon: «Abbiamo perso, ma ci sono altri 90 minuti per cambiare le cose»

buffon
© foto www.imagephotoagency.it

Il capitano azzurro, nel post partita, ha cercato istantaneamente di caricare l’ambiente in vista del match di ritorno

La 174esima presenza di Gigi Buffon in azzurro, record man di sempre di partite disputate con la nazionale italiana non è andata come il portierone e tutto il popolo italiano avrebbero voluto: la squadra allenata da Ventura, infatti, è uscita sconfitta per 1-0 da Stoccolma ed ora è chiamata a ribaltare il risultato lunedì a San Siro se vorrà aggiudicarsi un biglietto per Russia 2018.

LE PAROLE DEL CAPITANO – Buffon, il quale ambisce al suo sesto mondiale consecutivo, non fa drammi ma richiama l’attenzione di tutti: «Siamo consci di aver perso, ma anche di avere altri 90 minuti per ribaltare il risultato: non sarà facile, ma se non siamo fiduciosi significa che abbiamo perso. A San Siro lunedì servirà una partita coraggiosa ed in cui riusciamo finalmente ad esprimere il nostro gioco, cosa che non ci è riuscita in Svezia». Il capitano, inoltre, ha mandato un messaggio chiaro a tutti i tifosi azzurri, sperando che il loro tifo sia tanto accesso quanto quello degli svedesi alla Friends Arena di Stoccolma: «Mi aspetto che chi sarà a San Siro si sfili la maglia del club del cuore e mostri con orgoglio quella azzurra che abbiamo sulla pelle».

Articolo precedente
venturaItalia, così non va: il Mondiale rischiamo di guardarlo in tv
Prossimo articolo
Rassegna Bianconera di sabato 11 novembre 2017