Buffon, ritorno alla Juve e primato di presenze per uno scudetto da record

© foto www.imagephotoagency.it

Gigi Buffon dopo il ritorno alla Juve ha ottenuto il primato di presenze in Serie A, arrivando a vincere uno scudetto da record

Chissà se un anno fa, nel giorno della firma con la Juve, Gigi Buffon avrebbe immaginato così questa sua seconda avventura in bianconero. 12 mesi dopo, in un caldo luglio, il portiere festeggia il nono scudetto consecutivo della Juve, l’undicesimo del suo palmarés.

La storia si ripete per Gigi Buffon, che nonostante siano passati 19 anni dal suo arrivo in bianconero, si trova ancora una volta a festeggiare uno scudetto, probabilmente il più strano della sua carriera. Perché questa volta il campionato invece di terminare a maggio, finirà ad agosto. Perché la vittoria decisiva è arrivata a luglio, a quattro giornate dalla fine, e non ad aprile, come più volte successo negli ultimi anni. E soprattutto perché, per la prima volta, non è lui il capitano bianconero.

Un anno da record

Tornato a Torino dopo un anno al Psg, il portiere ha accettato il ruolo di secondo dietro a Szczesny, lasciando la fascia sul braccio di Giorgio Chiellini. Eppure Gigi ha dimostrato di essere tutt’altro che un secondo portiere. Sceso in campo in campionato ben 8 volte, ha superato il record di presenze in Serie A di Maldini, diventando il giocatore più presente nel campionato italiano, ben 648 volte, e dando un contributo fondamentale alla vittoria dello scudetto.

Capitano senza fascia al braccio: il peso di Buffon nello spogliatoio

Ha dato il suo contributo in campo, ma anche e soprattutto nello spogliatoio, facendo sempre sentire la sua voce e il suo carattere. L’importanza di Gigi Buffon è stata incredibile anche in questa stagione, tanto che la società non ha avuto dubbi sul suo futuro: firma su un nuovo contratto e rinnovo fino al 2021, in vista di un futuro che, molto probabilmente, sarà ancora in bianconero, sotto altre vesti. In attesa di capire cosa fare dopo il ritiro dal calcio giocato, Buffon si gode il suo undicesimo scudetto, il nono consecutivo della sua Juve (per lui l’ottavo).

Condividi