Connettiti con noi

Esclusive

Cagni: «Juve dietro a Inter e Milan. Servono questi giocatori!» – ESCLUSIVA

Pubblicato

su

Cagni in esclusiva a Juventusnews24.com: le parole del tecnico sulla Juve di Allegri e i principali temi del momento

Luigi Cagni è intervenuto in esclusiva a Juventusnews24.com.

Ecco le sue dichiarazioni sulla Juve di Allegri dopo il pareggio di Marassi contro la Sampdoria.

Inter e Napoli hanno impressionato, buon pari del Milan a Bergamo e il passo falso della Juventus: qual è la sua favorita per lo scudetto?
«La Juventus è ancora in costruzione, quindi è molto difficile valutare la squadra a differenza delle altre. Squadre come Inter e Milan sono già fatte, in questo momento conta anche l’aspetto fisico e la preparazione delle varie squadre».

La Juve quindi non parte alla pari?
«No, non parte alla pari, le favorite sono Milan e Inter. Hanno cambiato poco e le squadre sono le stesse, con l’aggiunta di giocatori di qualità. Il Napoli ha cambiato di più: la difesa può essere un’incognita, in attacco invece sono più forti di prima. La Juventus invece deve ancora far tutto e parte dietro».

Quanto rischia di pesare l’assenza di Di Maria e Pogba?
«È pesata molto. Di Maria è un giocatore di grandissima qualità, stava già facendo vedere quello che vuole Allegri. Pogba lo conosciamo, ma non si è ancora visto. Anche la gestione dell’infortunio è discutibile. Non ho capito la sua decisione e non la capisco da allenatore: è pagato dalla Juventus e la sua scelta deve essere prima per chi lo ha comprato e lo paga».

Depay è l’uomo giusto per completare l’attacco di Allegri o c’è bisogno di altro?
«Le scelte di Allegri non le conosco, ma so che ogni allenatore deve avere un doppione per ogni ruolo. Quindi c’è necessità. Poi non ho più sentito parlare di Chiesa… Se torna in condizione a gennaio sono problemi. Ma dovranno prendere un altro centravanti sicuramente, vedremo a fine mercato e a gennaio cosa succederà. Il campionato si decide nelle ultime dieci partite e quest’anno ci sarà anche il Mondiale».

Alla Juve manca anche un regista come Paredes?
«Certo. Quello che ha detto Allegri è tutto giusto, sa benissimo cosa manca a questa squadra. La Juventus per mettersi alla pari delle altre deve prendere altri tre, quattro giocatori di qualità. Sperando anche che gli infortunati rientrino il prima possibile».

Punterebbe fin da subito sui tanti giovani?
«Secondo me manca anche un centrale difensivo, serve assolutamente. La Juve è un po’ incompleta ovunque, se vuoi vincere qualcosa devi mettere le mani anche lì. Gatti? I giovani vanno benissimo, ma stiamo parlando di vincere lo scudetto, giocare la Champions. Non bastano i giovani, ci vogliono giocatori esperti davanti. Poi speriamo che Gatti sia il nuovo Scirea».

Si ringrazia Luigi Cagni per la disponibilità e la gentilezza mostrate in questa intervista.

News

VIDEO

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.