Calcagno (AIC) avverte: «Settori giovanili penalizzati, siamo preoccupati»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Umberto Calcagno, presidente dell’AIC, ha parlato della sua preoccupazione per il calcio giovanile in Italia

Il presidente dell’Associazione Italiana Calciatori Umberto Calcagno, in un’intervista rilasciata a Radio Punto Nuovo, ha parlato della sua preoccupazione per il calcio giovanile, ecco le sue parole.

«Un ambiente che vive già situazioni d’abbandono negli ultimi anni. Per lo sport in generale, non solo nel calcio. L’ultimo DPCM vieta le partitelle a fine allenamento, per esempio, il momento più divertente. Siamo molto preoccupati, pensiamo spesso ai più piccoli, perché nonostante impegno e sacrifici delle società sono stati penalizzati».

LEGGI ANCHE: Demiral ritrova Lucescu: con lui l’esordio con la Turchia nel 2018

Condividi