Calcagno (vice presidente AIC): «Vogliamo finire i campionati in modo regolare»

© foto Youtube

Umberto Calcagno, vice presidente dell’AIC, ha rilasciato un’intervista, parlando anche dell’emergenza Coronavirus in Italia

Intervistato da Lady Radio, Umberto Calcagno ha parlato della situazione in Serie A vista l’emergenza Coronavirus. Di seguito riportate le dichiarazioni del vice presidente dell’AIC.

STOP – «Abbiamo una posizione chiara espressa in consiglio Federale. Non si può immaginare che il mondo del calcio e dello sport siano decontestualizzati rispetto al paese. Ci è stato detto due settimane fa che dovevamo dare il buon esempio, adesso mi chiedo qual è. Bisogna continuare gli allenamenti o mettere a rischio la propria salute? Dobbiamo avere senso di responsabilità, al di là del fatto che c’è chi va avanti a lavorare. Ma si parla di attività strategiche in cui il calcio non è incluso».

QUARANTENA – «Noi vogliamo finire i campionati in maniera regolare, ma la scelta di non allenarsi è propedeutica per far ricominciare tutto prima: il fatto di non allenarsi e mantenere le distanze è propedeutico proprio a questo».

Condividi