Calciomercato Juve, non solo Emre Can: per il centrocampo il sogno è Eriksen

© foto www.imagephotoagency.it

Oltre ad Emre Can, la Juventus sarebbe intenzionata anche a piazzare il colpo Eriksen per rinforzare la rosa

Ospite ieri sera negli studi di Sky in occasione della puntata di Calciomercato-L’originale, Beppe Marotta ha fatto il punto sul mercato della Juve, spiegando come Emre Can potrà essere un’opportunità importante in vista di giugno, visto che il giocatore andrà in scadenza di contratto. Le cose certe, ad oggi, sono però soltanto due: in primis che la Juventus intensificherà i rapporti con il Liverpool ma è impossibilitata nel prenderlo già nella finestra di mercato corrente, in secundis che sicuramente non soltanto i bianconeri proveranno a prendere il tedesco a parametro zero e di conseguenza potrebbero incontrare una concorrenza spietata.

Juve, c’è anche Eriksen nella lista degli obiettivi

Secondo quanto emerge dal Corriere dello Sport, tuttavia, Emre Can potrebbe non essere l’unica new entry del calciomercato bianconero in programma quest’estate per rinforzare il centrocampo: la Juve, infatti, avrebbe messo sul gioiellino classe 1992 Christian Eriksen, la cui quotazione si aggira intorno ai 60 milioni di euro. In forza al Tottenham, la dirigenza juventina avrà la possibilità di assistere da vicino alle qualità del centrocampista danese nel doppio confronto valido per gli ottavi di finale di Champions, occasione in cui infatti la squadra di Allegri sarà impegnata proprio contro gli Spurs. 

In caso di arrivo di entrambi, chi gli farà posto?

A questo punto, però, la domanda sorge spontanea: qualora entrambi i centrocampisti giungessero a Torino, chi sarà disposto a lasciargli spazio? Il reparto nevralgico bianconero, in effetti, è già ricco di grandi nomi, ma se Pjanic, Matuidi ed il giovane promettente Bentancur sembrano intoccabili anche in vista della prossima stagione, lo stesso discorso potrebbe perdere di validità se si parla di Marchisio e Khedira: entrambi, infatti, potrebbero vedere drasticamente ridotto il loro minutaggio e la tentazione MLS potrebbe prendere piede.