Capellini: «Col Cagliari la svolta, vogliamo vincere il campionato»

capellini
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrale della Juventus Primavera parla in avvicinamento alla sfida di sabato mattina contro il Cagliari. Le parole di Riccardo Capellini

Intervisato da JTV, Riccardo Capellini, centrale della Juve Primavera, si è raccontato a 360 gradi tra passioni e obiettivi.

CALCIO – «La mia passione per il calcio è nata in oratorio con i miei amici, dopo la messa della domenica. Lì ho capito che il calcio era la mia strada e quello che volevo fare da grande».

CHIAMATA JUVE – «La Juve per me ha rappresentato il momento di partenza. Sto inseguendo il mio sogno in una società fantastica e adatta a me, anche a livello scolastico».

RUOLO – «Mi trovo molto bene da difensore, sono nato da centrocampista ma è già il secondo anno che lo faccio e mi trovo bene. Sto cercando di migliorare il più possibile».

GRUPPO – «Questa stagione è partita molto bene a livello di gruppo. Siamo affiatati e stiamo seguendo un ottimo perocrso. Le ultime partite non sono andate bene. Uno dei miei più grandi amici è Morrone con cui sono compagno di stanza».

BALDINI – «Con Baldini c’è un grande rapporto, anche a livello psicologico. Ci sta indirizzando verso un percorso definito. L’obiettivo è sempre quello di vincere. Sono contento di aver un allenatore così, lui mi sta formando a livello difensivo».

ESULTANZA COL MILAN – «Perché ho abbracciato BaldiniP È stato un bel momento perché lui ci trasmette una carica pazzesca».

PRIMA SQUADRA – «Parlare di Cristiano Ronaldo è unico. Lui è un atleta sia sempre fuori dal calcio. Io prendo spunto da Chiellini che mi dà consigli. Io cerco di imparare e di mettere in pratica in campo».

SPAREGGIO DYNAMO KIEV – «Stiamo aspettando questa partita dalla fine dei gironi. La affronteremo senza timore». 

CAMPIONATO – «È un campionato ostico, com molte squadre che cecano di arrivare in vetta. Nell’ultimo periodo siamo calati ma col Cagliari vogliamo dare una svolta. All’andata siamo riusciti a vincere con un paio di spunti di Portanova nonostante loro fossero chiusi. Ci aspettiamo un avversario molto difficile».

OBIETTIVO – «L’obiettivo sarebbe quello di essere convocato con la Juve in prima squadra. Sto cercando di lavorare il più possibile. A livello di collettivo vogliamo vincere il campionato».