Capello: «Per lo scudetto la platea si è allargata. Dico Milan e la solita Juve»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Capello, ex tecnico di vari club di Serie A, ha parlato della lotta scudetto. Le sue parole sulla corsa al titolo

A La Gazzetta dello Sport, Fabio Capello ha parlato della lotta scudetto in Serie A. Le sue parole su Juve e non solo.

SCUDETTO – «A inizio stagione avevo dato per favorita l’Inter perché in pratica ha due squadre, e ciò è stata utile a Conte in questo periodo di Covid. Adesso la platea si è allargata, col Milan e la solita Juve, ma vedo anche altre formazioni in corsa, come Roma e Napoli».

INTER E JUVE – «Certo che Conte e Pirlo possono risalire. Intere-Juve hanno un bagaglio tecnico e di scelte che le riporterà a essere protagoniste».

SORPRESE – «Il Sassuolo è una bella squadra, ma non è attrezzata per lo scudetto. L’Atalanta bisogna vedere come uscirà dal prossimo turno di Champions, le Coppe bruciano energie. La Lazio è un’enigma. Se tornasse a essere come quella dell’anno scorso, potrebbe essere una candidata. Roma e Napoli mi sembrano realtà strutturate».

LUKAKU, IBRA, RONALDO – «Sono tutti e tre grandi e tutti e tre decisivi. Lukaku è dirompente, il centravanti perfetto per l’Inter. Ibra dà ancora di più perché vuole lottare contro il tempo. Ronaldo è una bestia da gol. Quando stava in Spagna si diceva che, con lui e Messi, Real e Barcellona partivano almeno 1-0. Adesso forse 1-0 no, ma con lui la Juve ha almeno mezzo gol di vantaggio».

LEGGI ANCHE: Ultimissime Juve: le notizie bianconere di oggi

Condividi