Capotondi: «Il professionismo è ciò che serve al nostro movimento»

Iscriviti
© foto Db Milano 03/12/2018 - Gran Gala' del Calcio Aic 2018 / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Cristiana Capotondi

Cristiana Capotondi, capo delegazione della Nazionale femminile, ha parlato del professionismo nel calcio femminile

Intervenuta nel corso di SportLab, Cristiana Capotondi, capo delegazione della Nazionale femminile, ha parlato del possibile passaggio al professionismo.

«Lo status professionistico per le calciatrici? È il grande desiderio di tutte ed è ciò che serve per crescere al nostro movimento e attirare i talenti che ci sono in giro per il mondo. E questo è anche un modo per far vedere alle bambine, alle future calciatrici del domani, che esiste un mondo femminile dedicato al calcio. Con anche delle strutture dedicate alle ragazze».

LEGGI ANCHE: Ultimissime Juve: le notizie del 29 ottobre

Condividi