Capotondi: «Protocollo? Difficoltoso per la Serie C, hanno budget diversi»

Iscriviti
© foto Db Milano 03/12/2018 - Gran Gala' del Calcio Aic 2018 / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Cristiana Capotondi

Cristiana Capotondi, vicepresidente della Lega Pro, parla dell’applicabilità del protocollo nel campionato di C

Il vicepresidente della Lega Pro Cristiana Capotondi è intervenuta a Canale Nove per parlare della situazione della Serie C e dell’applicabilità del protocollo.

«Giocare senza pubblico vuol dire togliere alle squadre delle entrate come quelle derivanti dal botteghino. Protocollo? È molto difficoltoso per le squadre di Serie C che hanno budget completamente diversi rispetto a Serie A e Serie B. Ma nell’interesse del calcio professionistico bisogna andare avanti».

Condividi