Carlo Barberis: «Vi spiego come attacca e difende la Juve»

stadium
© foto Massimo Pinca

A lezione di calcio con un tecnico di calcio giovanile

Ecco la disamina tecnica sul gioco della Juventus di Carlo Barberis, allenatore del Venaria Allievi fb Regionali Piemonte 2001.

Mister, come attacca e come si difende la Juve con il 4-2-3-1?

Beh, la Juve attacca in modo devastante e SuperMario (Mandzukic ndr) è assolutamente l’arma in più nel nuovo scacchiere di Allegri, fa le due fasi in modo fantastico, rientra sulla linea dei centrocampisti in fase di non possesso addirittura anche sulla linea dei difensori però essendo nato centravanti puro è capace anche ad attaccare e fare coppia con Higuain con Dybala dietro di loro, a 30 anni mettersi in discussione in un ruolo completamente nuovo, e… 

Continua pure.

Mi sorprende come attacca la Juve… Alla fine è quasi un 4-2-4 secondo me, Mandzukic e Cuadrado esterni con Dybala-Higuain davanti Pjanic e Khedira in mezzo,senza dimenticare le avanzate di Alex Sandro e Lichtsteiner. Le qualità dei singoli poi fanno la differenza: Cuadrado, Dybala Alex Sandro nell’uno contro uno sono eccezionali e creano sempre superiorità numerica nelle varie zone del campo,quando difende spesso sono in 10 dietro la linea della palla e diventa dura passare in mezzo!

Chi ti ha colpito in positivo ieri nel magro pareggio contro l’Udinese?

Direi Chiellini e aldilà dell’errore sul gol l’altro difensore Bonucci: ci ha messo una pezza con la rete del pareggio.

Articolo precedente
allegriAllegri: «Punto prezioso per lo scudetto ma la corsa è lunga»
Prossimo articolo
Rassegna Bianconera di lunedì 6 marzo 2017