Causio: «Il caso Ronaldo non esiste, è un problema solo per gli avversari»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Causio: «Il caso Ronaldo non esiste, è un problema solo per gli avversari». Le parole del Barone sulla stella portoghese

Franco Causio, ex calciatore della Juventus, è stato intervistato dal Corriere dello Sport.

RONALDO – «Caso Ronaldo? Non esisterà mai. È semplice, perché avere Cristiano Ronaldo in squadra non può mai essere un problema. Il problema è solo per gli avversari, che devono giocare contro un fenomeno del genere. Giusto insistere con lui quando non è al meglio? Dipende. Se sta male, deve fermarsi per evitare di complicare la situazione. Ma sono sicuro che se sta continuando a giocare è perché si sente in grado di farlo, stiamo parlando di un campione assoluto e se credesse di aver bisogno di fermarsi lo farebbe».

SPALLA IDEALE – «Il compagno ideale di Ronaldo tra Higuain e Dybala? Io in realtà penso che la soluzione ideale sia un’altra ancora. A me piacerebbe vederli giocare tutti e tre insieme. Se la Juve può permettersi il tridente da bar? Io la vedo in un certo modo, giocando contemporaneamente con Cristiano Ronaldo, Higuain e Dybala forse si concede qualcosa in più agli avversari. Ma anche in questo caso credo che l’unico problema garantito sia quello delle altre squadre, che dovrebbero trovare la maniera di fermare un attacco del genere. Credo proprio che questo sia un problema ben più difficile da risolvere».

SCUDETTO  – «È presto per dirlo, ma non avevo dubbi riguardo alla crescita dell’Inter con l’arrivo di Conte. Mi aspetto in ogni caso che possa dare filo da torcere alla Juve fino alle ultime giornate di campionato».

Condividi