A.A.A Cercasi Rugani: dov’è finito il nuovo Bonucci?

rugani
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo un inizio di campionato da titolare inamovibile, Rugani non è mai più sceso in campo nelle ultime apparizioni

Uno dei principali dilemmi che sta accompagnando questo inizio di stagione della Juventus è quello relativo a Daniele Rugani. Il centrale bianconero, infatti, dopo aver giocato da titolare le prime cinque partite di campionato è stato spedito in panchina nei tre successivi incontri contro Torino, Atalanta e Lazio da Massimiliano Allegri e, probabilmente non a caso, la Juve ha conquistato soltanto quattro punti in queste tre partite.

CHAMPIONS, RUGANI SEMPRE OUT – La situazione più gravosa, tuttavia, si è verificata in Champions. Il centrale difensivo ex Empoli, infatti, non ha ancora giocato neanche un minuto nei tre impegni europei, in quanto è andato in panchina al Camp Nou ed anche nella gara interna di fine settembre contro l‘Olympiacos ma la tragedia – in termini sportivi – si è verificata mercoledì, quando Rugani non figurava neanche tra le sette riserve a disposizione di Allegri, il quale l’ha dirottato direttamente in tribuna. Se si può parlare già adesso di “caso Rugani“, bisognerà attendere domenica: a Udine, infatti, Allegri non disporrà di Benatia infortunatosi contro lo Sporting e qualora il tecnico toscano dovesse nuovamente rinunciare al centrale classe 1994 allora in molti inizierebbero a chiedersi che cosa c’è sotto. La colpa è di Allegri che non lo vede o di Rugani che non ha ancora dimostrato di avere la stoffa per vestire la nostra maglia?

 

Articolo precedente
MandzukicUdinese-Juve pronostico da 2 fisso: i consigli per le scommesse
Prossimo articolo
Primavera, le reazioni social alla sconfitta in Youth League