Champions, la Juve va agli ottavi se…

allegri juve
© foto www.imagephotoagency.it

La sfida di domani sera contro il Barcellona sarà decisiva ai fini della qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Ecco cosa serve alla Juventus per andare alla fase successiva, tra l’urgenza di vincere e la necessità di non perdere

È arrivato im momento di prendersi il pass per andare agli ottavi di finale di Champions League. Il tempo delle chiacchiere è finito, bisogna passare ai fatti e… all’aritmetica. La balbettante Juventus delle ultime settimane, deve compiere il salto di qualità contro l’avversario più difficile: il Barcellona di Messi e Suarez.

La classifica del gruppo D non mente: Barcellona 10 punti, Juventus 7, Sporting Lisbona 4, Olympiacos 1. Il discorso va affrontato su due piani differenti. Il primo: se la Juventus batte il Barcellona ha la certezza di qualificarsi agli ottavi. Dal momento che, anche qualora lo Sporting battesse contemporaneamente l’Olympiacos, i bianconeri sarebbero a +3 e con gli scontri diretti a favore. Il secondo: se la Juve non vince è importante che almeno non perda. Sembra una grossa banalità ma è proprio il caso di sottolinearlo. Perché, sempre dando per scontata la vittoria dei portoghesi contro i greci, Madama col pareggio si troverebbe comunque a +1 dallo Sporting. Un margine che lascerebbe tutti più tranquilli in vista della pericolosissima trasferta del Pireo e che, soprattutto, obbligherebbe lo Sporting a vincere a Barcellona: non esattamene una sciocchezza.