Connettiti con noi

News

Cherubini, missione a Parigi. Da Di Maria a Paredes: tutti i nomi interessati

Pubblicato

su

Federico Cherubini potrebbe partire in missione a Parigi per contro della Juve. Nel mirino Di Maria ma non solo: TUTTI i nomi interessati

La Juve stringe per l’arrivo di Angel Di Maria. El Fideo appare sempre più convinto di vestire la maglia bianconera prima di fare ritorno in Argentina, dove metterà fine alla sua gloriosa carriera. Cherubini sarebbe pronto a volare a Parigi per la finale di Champions League, in programma sabato sera, che sarà il giusto contesto per contatti e trattative varie da mettere a segno con i dirigenti degli altri club europei, ritagliandosi anche lo spazio per incontrare uno degli uomini dell’entourage dell’ex Real. Un avvocato che ha grande importanza nel destino dell’esterno e con il quale definire gli ultimi dettagli prima di annunciare finalmente il colpo e mettere a disposizione di Allegri (e di Vlahovic) un calciatore da oltre 100 assist in sette stagioni con la maglia del PSG. Ma non finisce qui.

Si era infatti dentro di contatti e trattative che il dirigente juventino potrebbe mettere a segno. Ebbene, proprio il club della capitale francese potrebbe essere interessato da tutto questo. Non è infatti un mistero che dalle parti di Torino stiano (ri)pensando a Leandro Paredes per rinforzare un centrocampo che, a meno di clamorosi colpi di scena, verrà rinforzato anche con il ritorno di Pogba. L’intenzione è quella di completare il reparto con un uomo di qualità che possa dettare i tempi del gioco come non è riuscito a fare Arthur negli ultimi due anni. L’ex Roma è in uscita e ad un ritorno in Italia ha sempre strizzato l’occhio: questa potrebbe essere l’estate giusta per vederlo sbarcare all’ombra della Mole.

Nomi che ritornano, per l’attacco possibile che venga valutato nuovamente il profilo di Mauro Icardi. Accostato alla Signora in quel di gennaio prima del colpaccio Vlahovic, l’ex capitano dell’Inter è ormai fuori dal progetto tecnico dei parigini e, anche a lui, non dispiacerebbe fare ritorno in Serie A. Le incognite, qui, sono però molteplici: dall‘ingaggio pesante per colui che sarebbe un’alternativa fino alla non certo eccellente forma fisica mostrata in questi mesi, senza contare l’ingombrante presenza della moglie e procuratrice Wanda Nara non certo la benvenuta in un ambiente come quello juventino.

Per due (oltre Di Maria) possibili giocatori in entrata, c’è anche chi potrebbe percorrere la tratta Parigi-Torino al contrario. Si tratta di Adrien Rabiot, che nella stagione appena conclusa non ha sicuramente rispettato le alte aspettative che Max riponeva nei suoi confronti. Nessun gol, pochi assist e tante prestazioni sbiadite a contorno di un ciclo, quello alla Juve, che appare ormai giunto al termine. La frattura tra il PSG e mamma Veronique, ora che Leonardo non è più un problema, potrebbe presto ricomporsi e il 27enne potrebbe far ritorno nella squadra che lo ha lanciato nel grande calcio. Da non sottovalutare proprio quest’ultimo aspetto: ai transalpini non sarebbe sicuramente d’intralcio un calciatore inseribile nelle varie liste da presentare per Ligue 1 e coppe varie come CTP (cresciuto nel vivaio).