Connettiti con noi

News

Chievo-Juve: Allegri sceglie Sturaro e Bernardeschi. Ecco la formazione

Pubblicato

su

Allegri chiede la massima attenzione ai suoi: i numeri sono tutti a favore della Juve, ma sottovalutare il Chievo potrebbe rivelarsi un grave errore. Sarà ancora 4-3-3.

Sulla carta, il match Chievo-Juve sarebbe dall’esito scontato. I bianconeri hanno praticamente sempre vinto in Serie A contro i clivensi, vittoriosi solo nel 2010: quel tiro velenoso dalla distanza di Gennaro Sardo lo ricorda ancora Gigi Buffon, che staserà osserverà l’ultima gara di stop prima del rientro dall’infortunio.

CHIEVO-JUVE – “Il Chievo nelle ultime partite ha avuto una crisi di risultato, non di prestazioni” ha messo tutti in allerta Max Allegri, che preferisce non leggere con presunzione i due punti conquistati nelle ultime sette gare di campionato dai clivensi, in crisi anche in fase realizzativa, avendo messo a segno in questo periodo solo quattro (una media preoccupante di un gol ogni 157,5 minuti. Sarebbe un grave errore, comunque, sottovalutare la formazione di Maran, che in casa è sempre un’avversaria ostica.

Le scelte di Allegri: riposa Chiellini, gioca Sturaro

La lista degli assenti è ampia, il calendario piuttosto fitto. Allegri pare orientato a non discostarsi molto dal 4-3-3, anche se – come sette giorni fa – non ha escluso alla vigilia l’ipotesi di tornare a due sulla mediana. Sarà l’ultima di Szczesny prima del rientro di Buffon; mentre in difesa De Sciglio è pronto a riprendere la marcia sulla fascia destra, nella zona di campo di Asamoah, che darà la possibilità ad Alex Sandro di recuperare al meglio. Confermato il turno di riposo per Chiellini: al suo posto Rugani, che farà coppia con Benatia. La novità in mezzo sarà Sturaro, che giocherà nella fetta di campo solitamente affidata a Matuidi, insieme a Pjanic e Khedira. Nettamente favorito per partire dal primo minuto Bernardeschi, in media realizzativa quasi impeccabile quando parte titolare in trasferta: toccherà a lui confezionare gli assist a Higuain, alla ricerca del gol. Mentre Mandzukic avrà il compito di coprire maggiormente in fase di non possesso.

PROBABILE FORMAZIONE – JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Benatia, Rugani, Asamoah; Khedira, Pjanic, Sturaro; Bernardeschi, Mandzukic, Higuain. All. Allegri