Cirio: «Anche il Piemonte potrebbe chiudere le porte come la Lombardia»

© foto screen youtube

Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla situazione dopo l’emergenza Coronavirus

Intervistato ai microfoni di Radio 24, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha parlato della situazione dopo l’emergenza Coronavirus. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

CHIUDERE LE PORTE«Se il governo deciderà che la Lombardia farà questo passo, credo che anche il Piemonte dovrà in qualche modo essere compreso. Se le parole del presidente Fontana vanno nella direzione di chiudere tutto, credo che a questa riflessione vada prestata grandissima attenzione. È per questo che l’ho sottoposta all’unità crisi e al comitato scientifico regionale, per avere già oggi un parere da trasmettere al governo».

SITUAZIONE – «Dai nostri dati epidemiologici risulta che il Piemonte è sette, otto giorni indietro rispetto la Lombardia. Con il problema che da noi la popolazione è più anziana. L’incidenza dei ricoveri in terapia intensiva è di 15 casi su 100 rispetto agli otto o dieci della media nazionale. Stiamo correndo più forte nella stessa direzione di una regione che ha vissuto prima di noi questa esperienza».