Connettiti con noi

Hanno Detto

Cobolli Gigli punta il dito: «Lui è il punto debole della Juve»

Pubblicato

su

Cobolli Gigli, ex presidente della Juve, punta il dito verso un calciatore bianconero dopo il Villarreal. Ecco le sue dichiarazioni

Ai microfoni di Radio Bianconera, Giovanni Cobolli Gigli ha parlato così di Juve-Villarreal.

LE PAROLE – «Alcuni punti di debolezza nella squadra ci sono. Il primo è Arthur, che non può essere il centro del centrocampo. Non gioca di prima e rallenta sempre la manovra, oltre a passare spesso la palla all’avversario. Gli altri hanno fatto quello che potevano e Allegri non è da criticare. Dobbiamo andare avanti, perché bisogna arrivare almeno quarti in campionato. La Champions è una delusione ma va messa da parte».