Conferenza stampa Gotti post Juve Udinese: le parole del tecnico

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Gotti post Juve Udinese: il tecnico bianconero parla della prestazione della squadra al termine del match

Luca Gotti, allenatore dell’Udinese, parla in conferenza stampa al termine del match di Coppa Italia tra i bianconeri e la Juve. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

SARRI«Mi sembra che si cominci a vedere delle linee di gioco diverse, delle costanti che si ripropongono. È una Juventus difficile da affrontare».

LA GARA«Non voleva essere la preparazione di una partita in tono dimesso ma una possibilità per chi ne ha avute meno di dare una risposta concreta in campo in una partita vera e difficile. L’atteggiamento iniziale non mi è dispiaciuto. Poi succede che la prima volta che ti entrano in area ti fanno gol, la seconda volta c’è un rigore evitabile… Ti sembra che la gara diventi una montagna insormontabile. Cerco di cogliere gli atteggiamenti dei singoli buoni e meno buoni».

JUVE«Non ho idea di dove arriverà la Juventus ma ovviamente giocherà per vincere il campionato e per competere al massimo livello europeo. Non posso vederla nella quotidianità, non so in cosa potrà mutare».

GIOCATORI AI MARGINI«Teodorczjk? Le motivazioni che hanno fatto trovare meno spazio a questi giocatori sono differenti. L’ho sostituito perché si è fatto male, si sta allenando con grande intensità e sta cercando di migliorare. Walace è un ottimo palleggiatore, è un giocatore dedicato e ha bisogno di una squadra che gestisca la palla. Ha bisogno di determinate caratteristiche degli altri per far esaltare le sue. Quando avrà un contesto giusto dimostrerà di aver valori diversi rispetto a quelli che ha mostrato stasera. Barak ha avuto un lungo periodo di inattività, stasera per l’impegno era da 9».

Condividi