Coraggio e opportunità: Allegri e i giovani nella prima partita scudetto

© foto Mg Torino 27/11/2018 - Champions League / Juventus-Valencia / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Massimiliano Allegri

La prima partita scudetto non ha avuto esito positivo per la Allegri e la sua Juventus: tanti i giovani lanciati contro la Spal

Alla Vecchia Signora bastava un pareggio per conquistare matematicamente l’ottavo scudetto consecutivo. Sul campo della Spal non è bastata la solita rete del giovane Moise Kean che non è stato l’unico giovanissimo presente in campo. Assieme a lui anche Gozzi, Kastanos, Nicolussi Caviglia e Mavididi.

Allegri punta sui giovani nel primo match point scudetto

Coraggio e opportunità. Perché fra poche ore ci si gioca la qualificazione alla semifinale di Champions League, ma nonostante tutto non è da molti, in Italia, puntare su così tanti giovani calciatori in una sola partita. Dall’esordio di Gozzi e Mavididi, alla prima in Serie A con la maglia della Juve di Kastanos. L’esito non è stato positivo, ma l’obiettivo di far calcare palcoscenici di valore a questi giovani ragazzi rendendoli consapevoli del futuro davanti a loro è stato sicuramente raggiunto.