Cori razzisti: la nuova procedura aumenta il potere degli ultrà negli stadi

© foto www.imagephotoagency.it

La nuova procedura consente di sospendere una partita dopo la seconda interruzione: così le società saranno sempre più in pugno ai loro tifosi

Sospendere una partita dopo la seconda interruzione difficilmente risolverà problema dei cori razzisti negli stadi. Anzi, di fronte alla nuova procedura annunciata dalla Figc, aumenta il potere delle tifoserie all’interno degli impianti sportivi. La solita roba all’italiana: perchè – oggi – l’ausilio della tecnologia darebbe ben altra risposta per individuare eventuali colpevoli sugli spalti. E invece, si rischierà di vedere sempre più le società in pugno ai propri tifosi.