Connettiti con noi

Hanno Detto

Del Piero: «Chiesa mancherà alla Juve, ma sono sicuro di una cosa»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Del Piero: «Chiesa mancherà alla Juve, ma sono sicuro di una cosa». Le sue parole alla presentazione dell’album Panini

Alessandro Del Piero è intervenuto nel corso della presentazione del nuovo album Panini. Di seguito le parole dell’ex capitano della Juventus.

CAPELLI – «Hai mai pensato di tagliarti i capelli prima dell’album? No, anche perché le foto si facevano a inizio stagione, e poi in quel momento l’attenzione ai dettagli era minore rispetto a ora. La prima figurina col Padova è stata una vera sorpresa: ero aggregato alla prima squadra, vai a pensare che sarei finito sulle figurine».

MESSAGGIO A CHIESA – «Un grande in bocca al lupo. Penso che sia un ragazzo che anche a livello di famiglia e di ambiente abbia tutto per tornare al top della forma. È anche successo abbastanza presto nella sua carriera, e poi oggi questi infortuni riescono ad essere superati con le nuove tecnologie. Mancherà alla Juve, ma anche all’Italia: un grosso in bocca al lupo, ma ha anche una struttura fisica – oltre all’età – per cui speriamo possa recuperare il prima possibile».

ALLENATORI – «C’è qualcuno che mi sta sorprendendo? Beh, ci sono Spalletti e Inzaghi che sono arrivati in un ambiente nuovo per loro. Il passaggio di Simone Inzaghi è stato il più particolare, sia per alcune dinamiche che per quanto fatto alla Lazio. Invece sta facendo molto bene, come tutta la squadra. Ahimè, aggiungerei. Però buon per loro. È bello e interessante vedere che stia facendo bene nel passaggio da un ambiente che conosceva molto bene a uno nuovo».

RASPADORI – «Sta crescendo bene, mi fa piacere sentire certe parole da lui, sono importanti. Poi le qualità grazie a Dio ce le fa vedere spesso in campo. Speriamo che la sua crescita sia sempre continua, sta facendo vedere delle cose fantastiche».