Del Sole: «Ogni ragazzo sogna la Juve. Pecchia un esempio per me»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Del Sole: «Ogni ragazzo sogna la Juve. Pecchia un esempio per me». Le parole dell’esterno in conferenza stampa dopo il Novara

(Marco Baridon, inviato allo Stadio Moccagatta di Alessandria) – Ferdinando Del Sole, autore del gol decisivo nel 2-2 contro il Novara, ha parlato in conferenza stampa dopo la sfida tra la Juventus Under 23 e gli azzurri di Banchieri.

IL GOL – «Sicuramente aspettavo da un anno questo gol, sono molto contento perché ho trovato un gruppo fantastico. Grazie a loro sono riuscito a segnare»

DIFFERENZE TRA PRIMAVERA E GRANDI «Sono due idee di calcio completamente diverse. Quando esci dalla Primavera per andare con i grandi si trova un po’ di difficoltà perché i concetti sono differenti. All’inizio di questa estate sono andato a Castellamare è stata un’esperienza fantastica anche se ho giocato poco, ma questo mi fa solo crescere e capire gli errori che ho fatto»

OBIETTIVI – «Di arrivare più in alto possibile, il sogno di ogni giocatore è la prima squadra alla Juve anche se sembra impossibile nella vita tutto è possibile»

IN BIANCONERO – «Qualsiasi ragazzo vuole giocare nella Juventus, io sono orgoglioso e quando ho avuto la proposta di venire alla Juve di nuovo non ci ho pensato due volte. Non ho voluto saperne delle altre proposte».

RUOLO – «Sicuramente sono un esterno ma mi metto a disposizione del mister, quello che mi chiede di fare lo faccio senza nessun problema»

COMPAGNI – «Sono dei ragazzi fantastici, anche gli anni passati non ho trovato nessun problema. Il mister è un esempio per me perché ci fa crescere, migliorare e capire come stare tra i professionisti».

IL RIGORE – «Io mi sono sentito toccare e penso ci sia stato il tocco. Mi sentivo di tirare il rigore e ho preso il pallone, volevo liberarmi».

Condividi