Diaconale a Rezza: «Il tifo colpisce anche gli scienziati, non facciano i tifosi»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Diaconale a Rezza: «Il tifo colpisce gli scienziati, non facciano i tifosi». Il portavoce della Lazio risponde direttore del dipartimento Iss

Arturo Diaconale, portavoce della Lazio, ha risposto all’AdnKronos  al direttore del dipartimento malattie infettive dell’Iss Giovanni Rezza che, durante la conferenza stampa della Protezione Civile, si era detto contrario all’ipotesi delal ripresa delle competizioni sportive.

RISPOSTA – «Alle volte il tifo colpisce anche gli scienziati e dà alla testa… esperti che sarebbero molto più utili se, invece di occuparsi di argomenti simili, trovassero un modo per fronteggiare efficacemente il virus. Gli scienziati facciano gli scienziati e non i tifosi. Sarebbe davvero auspicabile che, invece di alimentare polemiche calcistiche di cui non si sente il bisogno, si dedicasse ogni energia alla ricerca di una cura o di un vaccino che possa arrestare il contagio».

Condividi