Douglas Costa, quale spazio nello scacchiere Juve?

douglas costa
© foto www.imagephotoagency.it

Douglas Costa accetta la proposta della Juve, ora si tratta solo più di convincere il Bayern: ma come giocherà la squadra di Allegri con un talento brasiliano in più?

Dribbling, velocità e tiro. La carta d’identità di Douglas Costa recita così e l’incontro del suo procuratore in sede Juve sancisce un avvicinamento sempre più netto delle parti. Resta solo da convincere il Bayern. Ma chi è Douglas Costa? «E’ un esterno alto e può giocare in entrambe le fasce– dice il suo ex allenatore ai tempi dello Shaktar Lucescu -. Inoltre anche come trequartista dietro uno o due punte se la cava. Quando parte lascia sempre lì l’uomo». 

La Juve con lui potrebbe anche avere una soluzione in più a livello di modulo. Dal 4-2-3-1 (che è cucito comunque alla perfezione per Costa) al 4-3-1-2 o 4-3-2-1. Mancino naturale, gioca però sulla destra per poter rientrare sul suo piede preferito. Indiziato numero uno per giocare nel ruolo di Cuadrado prima e Dani Alves poi, con Dybala e Mandzukic.

Però essendo mancino può anche essere la persona giusta per alternarsi con Mandzukic sull’altra fascia, ma soprattutto per offrire altre soluzione tattiche. Allegri non ha avuto molto margine di manovra la scorsa stagione in quel senso, ma ora tutto potrebbe cambiare. Anche perchè Costa potrebbe giocare alle spalle di Mandzukic-Higuain (4-3-1-2) o anche con Dybala alle spalle dell’unica punta (4-3-2-1). Un vestito da adattare a seconda delle circostanze.

Articolo precedente
n'zonziN’Zonzi, incontro a Siviglia con la Juve: «Servono 40 milioni»
Prossimo articolo
neto juventusNeto e Lemina, l’Everton piomba in casa Juve