Connettiti con noi

News

Dybala Inter, l’ultimo “tradimento” dalla Juve ai nerazzurri: i casi storici

Pubblicato

su

Dybala Inter, l’ultimo “tradimento” dalla Juve ai nerazzurri: i casi storici di trasferimenti sull’asse Torino-Milano

Il primo incontro tra l’Inter e l’entourage di Dybala guidato dal suo agente, Antun, è stato positivo. Da tempo si rincorrevano le voci del forte interesse dei nerazzurri per la Joya argentina in uscita dalla Juve. Ma solo ieri, quando è avvenuto il primo vero meeting tra le parti, i tifosi bianconeri hanno iniziato a sperimentare con mano le sensazioni del possibile “tradimento“. Che non sarebbe l’ultimo sull’asse Torino-Milano.

La storia è nota. A dicembre sembrava ormai tutto fatto per il rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno 2022. Poi cose sono cambiate sia parte della Juve che da parte di Dybala e non si è trovato l’accordo. Nel frattempo a fine gennaio è arrivato Vlahovic e di fatto ha deciso di non ritenere più Dybala come elemento centrale del progetto dopo l’investitura fatta all’inizio della passata stagione da Allegri (con tanto di ruolo di vice capitano). Il 21 marzo è arrivato l’annuncio ufficiale di Arrivabene per comunicare che l’argentino sarebbe andato via a parametro zero a fine stagione.

Dybala ora ha l’occasione di perpetrare un “tradimento” che farebbe molto male ai tifosi della Juve dopo 7 anni di militanza in bianconero conditi da gol e magie. Impossibile dimenticare la magnifica rete siglata nel marzo del 2020 in un San Siro deserto prima dello stop al campionato per Covid. Dybala, poi, con il gol su rigore segnato il 24 ottobre 2021 (1-1), è diventato anche il primo giocatore nella storia della Vecchia Signora a colpire per tre volte di fila l’lnter. Dalla prossima stagione, con ogni probabilità, tornerà invece allo Stadium da avversario, con l’obiettivo (al contrario) di far gioire il popolo di San Siro magari proprio contro la sua ex squadra.

Se Dybala dovesse andare realmente all’Inter, sarebbe solo l’ultimo di una serie di casi e trasferimenti eclatanti sull’asse Torino-Milano. Nell 2004 Cannavaro si trasferì alla Juve in uno scambio con Carini, cambiando la sua carriera. Nel 2006 furono invece Ibrahimovic e Vieira a fare il percorso inverso, lasciando i bianconeri in Serie B. Nel 2012 toccò a Lucio passare dall’Inter alla Juve, ma la sua esperienza durò il tempo di una partita. Nel gennaio 2014 fu memorabile lo scambio mancato Vucinic-Guarin a causa della netta opposizione dei tifosi. E non si possono dimenticare i passaggi di Marotta e Asamoah a Milano nel 2018. L’ultimo “tradimento” (indiretto) è stato quello che ha visto Vidal lasciare la Juve per andare prima al Bayern Monaco, poi al Barcellona e quindi all’Inter nel 2020. Ora toccherà davvero a Dybala?

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.