Dybala osservato speciale di Juve-Real: ecco l’offerta dei Blancos

dybala mask
© foto Massimo Pinca

La finale di Cardiff sarà un’occasione per dirigenza spagnola di visionare dal vivo uno dei principali obiettivi del prossimo calciomercato

Oltre ad essere la finale della più ambita competizione europea, la sfida tra Juventus e Real Madrid potrebbe essere un’occasione per alcuni calciatori di mettersi ancora più in luce in vista della sessione di calciomercato. Come noto, infatti, la dirigenza della Vecchia Signora e quella spagnola sono state da sempre in sintonia in ambito trattative (basta considerare l’affare Zidane nel 2001 o quelli Morata e Khedira senza andare troppo indietro nel tempo) ed anche la prossima estate potrebbe essere un’occasione per intavolare qualche altro accordo.

LA JOYA – L’obiettivo numero uno del prossimo mercato del Real Madrid, d’altronde, si chiama Paulo Dybala. La Joya, infatti, era già nel mirino delle merengues prima che firmasse il rinnovo di contratto con la società ma, nonostante questo accordo per il prolungamento sia stato trovato, la società spagnola sembra non aver mollato la presa: secondo l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, infatti, la sfida di domani sera del Millenium Stadium rappresenterà un’occasione per la dirigenza madridista di visionare Dybala dal vivo, in quanto pare che il club spagnolo sia intenzionato a presentare una mega offerta di ben 100 milioni di euro alla Juventus per assicurarsi le prestazioni dell’argentino a partire dalla prossima stagione.

LA POSIZIONE DELLA JUVE – Chiaramente, qualora tale presunta offerta si ricevesse davvero, la Juventus la prenderà quantomeno in considerazione, anche perché 100 milioni rappresentano un budget attraverso cui la dirigenza bianconera potrebbe portare a Torino diversi tasselli fondamentali per migliorare la rosa. Ciononostante, Marotta e Paratici, nei giorni del rinnovo, avevano manifestato la volontà di trattenere Dybala a lungo, permettendogli di intraprendere una carriera in bianconera che lo facesse diventare un’autentica bandiera della Juventus.

Articolo precedente
Dani AlvesDani Alves: «Alla Juventus vincere è un’ossessione»
Prossimo articolo
alex sandroAlex Sandro, il Chelsea lo chiama in Premier