Effetto CR7, la nuova idea della Lega: partite Serie A in onda in cinema e teatri

© foto Cristiano Ronaldo

L’arrivo in italia del fenomeno portoghese sta completamente cambiando il mondo calcistico italiano. E la Lega vuole monetizzarci

Diciamolo francamente. A parte le alte sfere della dirigenza della Juventus, tutti gli altri erano all’oscuro della trattativa che avrebbe portato Cristiano Ronaldo in bianconero. A confermare questa idea, c’è da analizzare la vendita degli ultimi pacchetti dei diritti tv per le prossime tre stagioni di Serie A: 973 milioni di euro (7 partite per Sky, 3 per Perform). Una cifra, adesso, ritenuta bassa.

La Lega Calcio di Serie A, dunque, sta pensando a come aumentare i profitti e sfruttare l’effetto CR7. E sembra, come riporta QN, essere arrivata a una soluzione: la proposta è quella di aprire alle gare del nostro massimo campionato le porte di cinema e teatri. Ieri l’idea è stata approvata all’unanimità dall’assemblea della Lega. Lunedì verrà spiegato il bando, e da lì in poi inizierà una nuova era. Quella di partita, popcorn, bibita e maxi-schermo.

Articolo precedente
Il Chelsea fa spesa a Torino: con Rugani si punta Higuain. Anche se c’è qualche dubbio
Prossimo articolo
Asamoah dimentica la Juve: «Inter una famiglia». E su Ronaldo ammette: «Non me lo aspettavo»