Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Fagioli convince anche Mancini: prima tra i big. Intanto la Juve valuta il futuro

Pubblicato

su

Fagioli convince anche Mancini: prima tra i big. Intanto la Juve valuta il futuro del centrocampista, ora in prestito alla Cremonese

Volti nuovi e tante valutazioni attendono Roberto Mancini, che ha rimpolpato la sua lista di convocati per lo stage pre-qualificazioni al Mondiale con diverse novità. Una di queste è Nicolò Fagioli, alla sua prima chiamata con la Nazionale maggiore. Un riconoscimento importante per quanto fatto fino a questo momento con la Cremonese, al primo anno in Serie B: 17 presenze, 3 gol e 5 assist.

La Juve valuta il futuro del centrocampista, con Allegri che in conferenza stampa disegnò il percorso di crescita dei giovani: «L’Under 23 è molto importante perché anticipa la crescita dei ragazzi, che devono fare un percorso passando attraverso la B, poi una A medio-bassa e da lì valuti se può giocare alla Juventus. Questo è un percorso che abbiamo deciso di far fare ai ragazzi: ad esempio Ranocchia, Fagioli, che stan giocando tutte le partite altrimenti è una perdita di tempo. Si sbaglia a mandarli subito in Serie A, dopo aver fatto magari un anno ai margini alla Juve. Se poi non giocano perdono un anno. La crescita di ogni singolo giocatore deve essere quella».

Lo stesso agente di Nicolò Fagioli, Andrea D’Amico, parlò così del futuro del classe 2001 in esclusiva a Juventusnews24: «La dirigenza della Juventus punta sul ragazzo, crede molto in lui che gode anche della stima di Allegri. Per lui adesso è importante però concentrarsi sulla Cremonese e continuare a fare bene in questa realtà. È troppo presto per fare delle previsioni sulla prossima stagione: a tempo debito faremo le giuste valutazioni con la Juve». Il presente è la Cremonese: a fine campionato, poi, le valutazioni della Juventus per permettergli di proseguire la sua maturazione.