Fassone propone: «Interrompere il campionato e concentrarsi sul prossimo»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il dirigente sportivo Marco Fassone ha parlato della situazione del calcio italiano e ha detto la sua sulle sorti della stagione

Marco Fassone, dirigente sportivo, ha parlato a Tmw Radio della situazione del calcio italiano. Le sue parole.

«La pura e semplice valutazione economica non credo neanche sia così favorevole sul fatto che il campionato si debba completare. Si dovrebbero pagare il 100% dei costi ma non si avrebbe il 100% dei ricavi. Le trattative con sponsor e televisioni porterebbero a dei cali, perché il prodotto offerto sarebbe diverso. Anche l’aspetto puramente economico sarebbe da metterlo sulla bilancia. Inoltre c’è il piano della sicurezza e della salute. Non credo inoltre che l’Aic sia contenta di sottoporre ad isolamento duro i calciatori. E questi controlli così serrati e costosi per ripartire non so se siano compatibili con quello che sta vivendo il Paese. Sarebbe meglio interrompere il campionato e concentrarsi sulla prossima stagione. Abbiamo i grandi club che hanno capitali sufficienti per affrontare la crisi. Ci sono quelli piccoli che vivono del trading dei calciatori. Se la stagione dovesse terminare, credo che il buonsenso delle parti porterebbe tutti a mettersi attorno ad un tavolo e a discutere. Si arriverebbe a ridurre i costi, così come quelli d’affitto che le squadre pagano per gli stadi. E credo si possa trovare accordo con tv e sponsor. So che i club hanno difficoltà finanziarie, ma sarebbe una situazione transitoria e molte cose si sanerebbero con il mercato estivo».

Condividi