Flop Lichtsteiner: Juve, serve un sostituto

© foto www.imagephotoagency.it

Il terzino svizzero, dopo essere stato colonna portante dei bianconeri, non ha più motivazioni e spessore tecnico per vestire la maglia della Juventus. La prova con la Sampdoria non lascia adito a dubbi: Lichtsteiner va rimpiazzato

Si dice che nel calcio non esista gratitudine. Vero, è una delle peculiarità più crudeli di questo sport. Conta vincere: non c’è spazio e tempo per ringraziare chi contribuisce, chi ha contribuito alla causa. Ed è il caso della Juventus con Stephan Lichtesteiner. Dopo sei annate (sei Scudetti) strepitose, soprattutto le prime quattro in realtà, è arrivato il momento di dire basta al matrimonio con lo svizzero. Con estrema urgenza.

I MOTIVI – Le motivazioni? Fisiche, tecniche, motivazionali. Il Lichtsteiner attuale è totalmente inadeguato. A 33 anni l’ex Lazio non ha più, chiaramente, la velocità e la spinta dei bei tempi andati. Doti che in passato compensavano abbondantemente le grandi lacune tecniche che, invece, al momento si manifestano in tutta la loro drammaticità. Per non parlare dell’aspetto prettamente difensivo. Stephan, ieri, ha fatto ‘la bella statuina’ in occasione del gol del vantaggio della Samp, risultando quasi ridicolo nel tentativo di contrastare Zapata. E poi a mancare sembra proprio quella voglia, quella grinta che era diventato suo marchio di fabbrica. In tal senso deve aver pesato come un macigno l’esclusione dalla lista Champions da parte di Allegri: a ben vedere, forse, non poi così avventata.

VIA A GENNAIO? – La porta, inevitabilmente, è aperta. Licht sarà libero di accasarsi altrove. Il recupero di Howedes permette infatti, anche solo da un punto di vista numerico, di immaginare un futuro senza lo svizzero. Le recenti problematiche difensive della Juventus però, sia a livello di infortuni sia di permeabilità, impongono alla dirigenza bianconera di fare un colpo in entrata. Il profilo? Un terzino destro di spinta ma anche di solidità. Insomma, uno da Juve. Perché Lichtstiner, ormai, non lo è nemmeno un po’.