Florenzi risponde a Pjanic: «Ma guardi la Champions?»

florenzi
© foto www.imagephotoagency.it

Il terzino giallorosso ha parlato ai microfoni dell’imminente partitissima contro la Juventus. Florenzi a ruota libera: tra la paura per Dybala, la risposta piccata a Pjanic e il tabù Stadium

Diciamocelo: la settimana della Roma non è iniziata alla grandissima. L’eliminazione in Coppa Italia contro il Torino è stato un brutto quanto inatteso colpo. E questa non può essere propriamente una buona notizia. I giallorossi, sabato sera, avranno enorme voglia di riscatto. O, almeno, questo è quello che emerge dalle parole di Alessandro Florenzi. Il terzino di Di Francesco ha parlato ai microfoni di Sky Sport, facendo il punto da Trigoria. Il match dello Stadium sarà un vero e proprio esame di maturità per i capitolini anche se, stando a quanto detto dall’ex Crotone, non ancora sfida decisiva per lo Scudetto. Poi ecco la confessione: Dybala è lo spauracchio; ed anche la vivace replica alle dichiarazioni dell’ex  Pjanic. Così Florenzi.

JUVE-ROMA – «Miglior difesa contro miglior attacco? Passa tutto dal lavoro. Troveremo con grande facilità il gol nelle prossime occasioni, perché stiamo lavorando tanto sotto tutti i punti di vista. Il lavoro relativo alla fase difensiva sta dando i suoi frutti, ma miglioreremo anche sotto l’aspetto offensivo. La fase difensiva parte sicuramente dai tre davanti, con il loro pressing lì davanti aiutano anche noi».

FLORENZI VS PJANIC – «Pjanic dice che manchiamo negli scontri diretti? Il primo posto nel girone di Champions League dà una risposta, ma dobbiamo darla anche in campionato e non solo contro la Juventus. Abbiamo una buona squadra per fare un buon campionato».

TERRORE DYBALA – «Chi toglierei a loro? Sicuramente Dybala, che è per me un grande campione».

STADIUM – «Tabù Staidum per la Roma? Partiamo dal presupposto che loro sono una grande squadra e sono i campioni d’Italia, noi cercheremo di invertire questa tendenza e fare dei punti anche a Torino».

SCUDETTO – «Lo scudetto passa da sabato sera? Secondo me no, è una partita importante, ripeto, ma da lì non uscirà la vincitrice dello scudetto».