Frosinone-Juventus 0-2: tabellino e cronaca della partita

juventus gol
© foto www.imagephotoagency.it

Frosinone-Juventus, Serie A 2018/19: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Juventus vince soffrendo però più del previsto nel posticipo dello Stirpe contro il Frosinone. I bianconeri giocano un primo tempo sotto ritmo, e nella ripresa devono aumentare i giri del motore. A sbloccarla è ancora Ronaldo, bravo a non finire in fuorigioco. Poi Bernardeschi la chiude al 94′. LA SINTESI DEL MATCH


Frosinone – Juventus 0-2: il tabellino

Reti: Ronaldo al 36′ st, Bernardeschi al 49′ st

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello (3′ st Crisetig), Hallfredsson (39′ st Cassata), Molinaro; Campbell (dal 25′ st Ciano), Perica. A disposizione: Bardi, Brighenti, Ariaudo, Beghetto, Ghiglione, Krajnc, Ciofani, Soddimo, Cassata, Crisetig, Pinamonti, Ciano. All.: Moreno Longo

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado (dal 24′ st Cancelo), Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Can, Pjanic, Bentancur (11′ st Bernardeschi); Dybala, Mandzukic (39′ st Matuidi), Ronaldo. A disposizione: Perin, Pinsoglio, Benatia, Bonucci, Cancelo, Matuidi, Bernardeschi, Kean. All.: Massimiliano Allegri

Arbitro: Giacomelli

Ammonizioni: Bentancur al 28′ pt, Perica al 29′ pt, Molinaro al 16′ st, Sportiello al 35′ st


Frosinone – Juventus: il migliore in campo PAGELLE

Bernardeschi – Entra in campo nel secondo tempo e, di fatto, cambia la partita. Solo giocate di qualità per il talento italiano, il quale corona l’ottima prestazione con il gol dello 0-2.

 


Frosinone – Juventus: diretta live e sintesi

94′ – RADDOPPIO di Bernardeschi!!!! Contropiede iniziato da Ronaldo che la gioca a Pjanic. Il bosniaco crossa per Bernardeschi che se la aggiusta e fulmina Sportiello sul primo palo

90′ – 5′ di recupero

84′ – fuori Halfredsson, dentro Cassata. Per la Juve fuori Mandzukic dentro Matuidi

81′ – GOOOOLL di Ronaldo!!!!! Grande azione di Pjanic, dentro per Ronaldo che insacca praticamente a porta vuota con il sinistro

80′ – ammonito Sportiello per perdita di tempo

79′ – grande occasione per la Juve!!!! Diagonale di Alex Sandro su cross di Cancelo, palla fuori di poco

70′ – fuori Campbell, dentro Ciano

70′ – subito Cancelo per Mandzukic, palla alta di pochissimo di testa

69′ – fuori Cuadrado, dentro Cancelo

69′ – tiro alto di Cuadrado da buona posizione

63′ – ancora Ronaldo! Tacco da dentro l’area di rigore, miracolo di Sportiello!!

61′ – brutto fallo di Molinaro su Dybala, ammonito

59′ – altra occasione per CR7!!! Tiro di controbalzo da buona posizione, palla alta

56′ – fuori Bentancur, dentro Bernardeschi

48′ – esce Maiello per infortunio. Dentro Crisetig

47′ – subito Bentancur pericoloso con un buon tiro da fuori, ma la palla esce di poco

Ore 21.34 – Comincia il secondo tempo allo Stirpe

45′ – finisce il primo tempo senza recupero

40′ – tiro dalla distanza di Cuadrado, palla altissima sopra la traversa

31′ – grande occasione per la Juventus! Sponda di Mandzukic per Rugani che in semi-rovesciata manda alto da ottima posizione

29′ – ammonito Perica per gioco pericoloso su Perica

28′ – ammonito Bentancur

21′ – Pjanic dalla distanza, tiro fiacco e centrale

20′ – altra conclusione di Ronaldo, ma sul primo palo respinge Sportiello

13′ – Ronaldo stoppa un buon pallone e lo gira verso la porta. Para Sportiello

7′ –  occasione Juve!!! Miracolo di Sportiello sul tiro debole ma preciso di Ronaldo

20.32 – Inizia il match! Frosinone-Juventus 0-0

20.20 – Manca poco! Stadio Stirpe completamente esaurito, entusiasmo alle stelle a Frosinone

20.00 – Le formazioni ufficiali

19.50 – Juventus e Sassuolo in campo per il riscaldamento!

19.40 – La Juventus è arrivata allo Stirpe!


Frosinone – Juventus, le formazioni ufficiali

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Hallfredsson, Molinaro; Campbell, Perica. A disposizione: Bardi, Brighenti, Ariaudo, Beghetto, Ghiglione, Krajnc, Ciofani, Soddimo, Cassata, Crisetig, Pinamonti, Ciano.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Can, Pjanic, Bentancur; Dybala, Mandzukic, Ronaldo. A disposizione: Perin, Pinsoglio, Benatia, Bonucci, Cancelo, Matuidi, Bernardeschi, Kean.


Frosinone – Juventus: le probabili formazioni

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Halfredsson, Molinaro; Perica, Ciano.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Benatia, Chiellini, Cancelo; Emre Can, Pjanic, Bentancur; Dybala; Ronaldo, Mandzukic.


Frosinone – Juventus: gli allenatori alla vigilia

Moreno Longo (Frosinone): «Deciderò nelle prossime ore gli undici che giocheranno domani sera. La Juve è una squadra che può giocare con vari schemi di gioco e ha calciatori che non lasciano nessun punto di lettura negli ultimi 30 metri: molto difficile da codificare. Attendo segnali dalla mia squadra: voglio un gruppo che sappia nuotare nel mare delle difficoltà, con unione e compattezza. Il momento è difficile ma non dobbiamo piangerci addosso, lasciandoci alle spalle le cose più negative. Serviranno a mille. Non possiamo aspettare la Juve, e dobbiamo diventare squadra, unendoci e non slegandoci. E cercando di restare sempre in partita. Spiace per l’espulsione di Ronaldo, anche perché arriverà meno stanco alla partita di domani sera…».

Massimiliano Allegri (Juventus): «Ronaldo è un valore aggiunto per noi. Fino ad ora ha fatto due gol, ma ha tirato tanto in porta e ha avuto tante occasioni. Sono molto contento di lui. La squadra ha una propria fisionomia, e lui è un valore aggiunto. Domani farà una grande prestazione. Cosa deve fare di più? Deve pensare a giocare e divertirsi. Valencia è già passata nella sua testa. bbiamo superato una partita importante, ma ora c’è il campionato. Il Frosinone è una squadra tosta. Sento troppo entusiasmo, e questo abbassa l’attenzione. Mercoledì abbiamo giocato bene ma adesso bisogna pensare al Frosinone. Poi ci sarà il Bologna e infine il big match contro il Napoli. Dybala out mercoledì una scelta tecnica. Domani giocherà perché ha dribbling e gol nelle gambe. Dietro riposerà qualcuno. Dybala potrebbe giocare trequartista o centravanti. Ovviamente cambierebbe il modo di giocare. La squadra sta migliorando fisicamente e tecnicamente. La difesa a tre può essere una soluzione. Devo capire nella rifinitura e lì deciderò. Occhio a Perica, che l’anno scorso ci ha segnato»

Articolo precedente
Federico Bernardeschi: «Devo solo continuare a lavorare in questo modo»
Prossimo articolo
allegriAllegri: «Col Napoli sarà scontro diretto»