Connettiti con noi

News

Gatti Juve, che favola! Dall’Eccellenza alla Nazionale: ora tocca ad Allegri

Pubblicato

su

Gatti Juve, che favola! Dall’Eccellenza alla Nazionale in pochi anni: ora tocca ad Allegri valutarne ed esaltarne le caratteristiche

Federico Gatti è l’uomo del momento. Dopo il convincente esordio in Nazionale nella sfida di Nations League pareggiata in casa dell’Inghilterra, i tifosi della Juventus non vedono l’ora di vedere il centrale originario di Rivoli lottare e combattere con addosso i colori bianconeri.

UN PERCORSO LUNGO E TORTUOSO

Una storia, quella di Federico Gatti, che parte da lontano. Anzi, da lontanissimo. Il difensore muove i suoi primi passi al Chieri, prima di entrare nelle giovanili del Torino all’età di soli 7 anni. Nel 2012 il trasferimento all’Alessandria, a cui fanno seguito il doppio prestito al Pavarolo e quello al Saluzzo. Nel 2018 il Verbania decide di scommettere sulle sue prestazioni: Gatti trascina la società piemontese dall’Eccellenza alla Serie D, portando su di sé i riflettori di altre importanti società. Tra queste la Pro Patria che, sborsati circa 100mila euro, concede a Gatti la possibilità di misurare le sue qualità con l’avvincente campionato di Serie C. Soltanto un anno dopo il Frosinone lo porta in Serie B per il doppio della cifra. Da quel punto la storia è nota a tutti o quasi: Gatti si prende la scena nella difesa del Frosinone e, soltanto sei mesi dopo, viene acquistato dalla Juventus nella finestra di riparazione. 7,5 i milioni di euro versati nelle casse dei ciociari per il terzo e ultimo colpo messo a segno dai bianconeri lo scorso gennaio dopo i costosi acquisti di Vlahovic e Zakaria.

UN FUTURO SEGNATO

Come si accennava, l’esordio in Nazionale ha permesso ai tifosi della Juventus di apprezzare ancora una volta le enormi qualità di un ragazzo i cui margini di crescita sembrano ancora molto elevati. Ma cosa accadrà nel prossimo futuro? Gatti dovrebbe far parte della rosa della Juventus 2022/23, ma prima della certezza definitiva bisognerà fare un passaggio da Allegri: il tecnico bianconero lo porterà in ritiro e, se lo riterrà opportuna, bloccherà ogni eventuale assalto di club pronti a prenderlo in prestito. Gatti, nel frattempo, ha dimostrato di saper reggere la pressione delle nuove sfide come da lui dichiarato recentemente a Tuttosport: «La Juve è un mondo diverso, ma le sfide non mi spaventano. Cercherò di farmi trovare pronto per questa grandissima società». Federico è pronto, tocca a Max fare l’ultimo passo per dare via ad una nuova, intensa ed entusiasmante avventura.

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.