Genoa-Juventus 2-4, pagelle e tabellino

dybala
© foto www.imagephotoagency.it

Genoa-Juventus, 2ª giornata Serie A TIM 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Sembrava il peggiore degli incubi, a bissare le amare trasferte in casa del Genoa degli ultimi due anni. Si è trasformato in una rimonta da sogno, con quattro reti a ribaltare i due gol subiti in appena 7′ in avvio. La Juve espugna Genova con il punteggio di 4-2 e si regala una sosta per le Nazionali dalla vetta della classifica. L’anticipo in terra ligure conferma alcune delle difficoltà di questa squadra, a partire da quelle nella fase difensiva. Ma racconta anche di tutto il potenziale offensivo del gruppo bianconero, a partire da un incontenibile Dybala autore di una tripletta. L’altra rete porta la firma di Cuadrado, a completare una reazione di voglia ed orgoglio che ha esaltato ancora una volta il popolo bianconero…

Genoa-Juventus 2-4: il tabellino

MARCATORE: pt 1′ Pjanic aut., 7′ Galabinov rig., 14′ Dybala, 48′ Dybala rig.; st 17′ Cuadrado, 46′ Dybala.
GENOA (3-4-2-1): 
Perin 6.5; Biraschi 5.5, Rossettini 6, Gentiletti 5; Lazovic 6, M.  Veloso 5.5, Bertolacci 5.5, Laxalt 6.5; Pandev 6.5 (32′ st Lapadula ng), Taarabt 5.5 (5′ st Palladino 5.5); Galabinov 7 (26′ st Centurion ng). In panchina: Lamanna, Spolli, Migliore, Rosi, Zukanovic, Cofie, Rigoni, Omeonga, Salcedo. Allenatore: Juric 6.
JUVENTUS (4-2-3-1). Buffon 6; Lichtsteiner 6 (28′ st Barzagli ng), Rugani 5.5, Chiellini 6, Alex Sandro 5; Pjanic 6.5 (34′ st Bentancur ng), Khedira 5.5 (12′ st Matuidi 6.5); Cuadrado 6.5, Dybala 8.5, Mandzukic 6.5; Higuain 6.5. In panchina: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Benatia, Sturaro, Douglas Costa, Bernardeschi, Kean. Allenatore: Allegri 6.
ARBITRO: Banti di Livorno 5.5.
NOTE: ammoniti Biraschi, Laxalt Lichtsteiner, Pjanic e Cuadrado.

Genoa-Juventus: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Due reti nella ripresa, dopo i due del primo tempo, per completare una rimonta clamorosa in casa del Genoa. La Juve interpreta i secondi 45′ meglio rispetto ai primi, centrando così i tre punti. Frazione più accorta, con meno fiammate ma anche minori rischi corsi. Tanto basta per sgretolare la traballante retroguardia rossoblu: la terza rete è opera di Cuadrado su preciso assist di Mandzukic, la quarta ancora di un irresistibile Dybala. Operazione compiuta!

49′ E’ FINITA! Sotto di due reti dopo appena 7′, la Juve supera il Genoa a Marassi per 4-2!

46′ E SONO QUATTRO! Ancora un incontenibile Dybala, che rientra e supera Perin sul suo palo: che rimonta per la Juve!

45′ Quattro minuti di recupero a Marassi

39′ Incornata di Lapadula a centro area su cross di Laxalt, Buffon guarda sfilare a lato

33′ Ultimo cambio in casa JuveBentancur prende il posto dell’acciaccato Pjanic

29′ Contropiede della Juve concluso dal limite da Pjanic dopo un rimpallo: deviazione e calcio d’angolo

28′ Allegri, dopo aver disegnato un 4-4-2 con Mandzukic esterno, inserisce Barzagli per Lichtsteiner

20′ Ci prova Laxalt da fuori, rasoterra che sibila a lato

17′ JUVE IN VANTAGGIO! Mandzukic scodella in area per Cuadrado che, lasciato troppo solo, ha tempo di stoppare il pallo e freddare Perin sul secondo palo

13′ Cuadrado per Lichtsteiner che serve al centro Higuain, la cui girata è però fuori misura

12′ E’ il momento di Matuidi: prende il posto di Khedira

2′ Juve vicina al vantaggio con Higuain, il cui diagonale dalla destra termina di poco a lato

Si riparte dopo l’intervallo con gli stessi ventidue in campo: 45′ per espugnare Marassi!

SINTESI PRIMO TEMPO – Quattro reti e tante emozioni a Marassi nei primi 45′ di Genoa-Juve. Avvio come e peggio rispetto allo scorso campionato, con i rossoblu avanti di due reti dopo 7′: incredibile autorete di Pjanic dopo 18″, raddoppio di Galabinov su rigore evidenziato dal Var per intervento in area di Rugani. Poi i bianconeri la raddrizzano, nonostante i limiti nella fase difensiva che ancora caratterizzano la squadra di Allegri: ci pensa Dybala, prima a conclusione di una combinazione Pjanic-Higuain e poi su rigore ancora confermato dal Var.

48′ PAREGGIO DELLA JUVE! Il Var questa volta sentenzia in favore della Juve per un tocco di mano da parte di Lazovic in area di rigore: Dybala dal dischetto non sbaglia con un’esecuzione perfetta!

41′ Higuain in verticale per Dybala che tocca sul secondo palo: miracolo di Perin che poi salva anche sulla ribattuta di Mandzukic

32′ Pericolo scampato: Lazovic al centro per Galabinov che colpisce a lato di testa, con Lichtsteiner che stringe in ritardo

28′ Higuain sfiora il pareggio: penetrazione in area di Chiellini e combinazione Dybala-Pjanic, ma il Pipita chiude troppo il diagonale

21′ Ci prova ancora Dybala dalla media distanza: conclusione centrale tra le braccia di Perin

14′ JUVE IN GOL! Bella combinazione tra Pjanic e Higuain sulla sinistra, il bosniaco serve al centro Dybala che con un tap-in rasoterra dimezza le distanze!

8′ Ammonito Lichtsteiner per proteste in occasione del rigore per il Genoa

7′ RADDOPPIO DEL GENOA! Ancora Var protagonista per un contatto in area tra Rugani e Galabinov: calcio di rigore e trasformazione centrale della stessa punta rossoblu. Ma l’azione pare clamorosamente viziata da fuorigioco!

3′ Juve subito vicina al pareggio: Perin salva in tuffo su un’incornata di Pandev in direzione della propria porta

1′ GOL DEL GENOA! Grifone in vantaggio dopo 18″ di gara: discesa di Pandev sulla destra e sfortunata deviazione di Chiellini addosso a Pjanic: autorete

Genoa-Juventus, si parte!

Ultimato il riscaldamento, le squadre sono rientrate nello spogliatoio e ora sono pronte a scendere in campo

Genoa-Juventus: formazioni ufficiali

Nessuna sorpresa rispetto alle attese al momento della comunicazione delle formazioni ufficiali. Allegri si affida ancora al 4-2-3-1 con in campo tutta la “vecchia guardia”, ancora panchina quantomeno dal 1′ per Douglas Costa e Matuidi. A destra agirà Lichtsteiner, al centro conferma per Rugani al fianco di Chiellini. Tutto confermato anche in casa Genoa: Juric opta per il 3-4-2-1, con Taarabt e Pandev a sostegno di Galabinov. Possibile soluzione a partita in corso quella che rimanda a Lapadula, recuperato dopo i problemi fisici accusati nelle ultime settimane.

Genoa-Juventus: probabili formazioni e pre-partita

Uno sguardo al futuro, guardando al passato. Allegri non scalfisce le sue certezze e, almeno sino alla pausa per le Nazionali, sembra come di consueto intenzionato a puntare sulle solide fondamenta della stagione passata. Anche a Genova, allora, gli acquisti sul mercato estivo dovrebbero sedere in panchina, pronti tutt’al più a garantire il loro apporto a match in corso. Cuadrado sulla trequarti dovrebbe spuntarla ancora su Douglas Costa, per Matuidi non è ancora il momento di scendere in campo dal 1′ magari imponendo un passaggio al 4-3-3. Il casa Genoa, invece, Juric recupera Lapadula ma soltanto per la panchina: i rossoblù dovrebbero schierare Galabinov unica punta, con alle spalle il tandem composto da Pandev e ancora Taarabt.

GENOA (3-4-2-1): Perin; Biraschi, Rossettini, Gentiletti; Lazovic, M. Veloso, Bertolacci, Laxalt; Pandev, Taarabt; Galabinov. In panchina: Lamanna, Spolli, Migliore, Rosi, Zukanovic, Cofie, Rigoni, Omeonga, Centurion, Lapadula, Salcedo, Palladino. Allenatore: Juric.

JUVENTUS (4-2-3-1). Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. In panchina: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Barzagli, Benatia, Sturaro, Bentancur, Matuidi, Douglas Costa, Bernardeschi, Kean. Allenatore: Allegri.

Tra campionato e Champions League le considerazioni di Massimiliano Allegri nella conferenza stampa della vigilia: «Non sono preoccupato dal girone di Champions, dovevamo affrontare tre squadre e siamo stati sorteggiati con quelle. Dispiace perdere Marchisio per un altro mese. Stava ripartendo, questo consulto ha detto che ha bisogno di un mese perché mancano dei valori di forza sulla gamba. Asamoah? Non sarà convocato insieme a Marchisio. Kwadwo vuole le sue attenzioni e sta valutando insieme alla società. Quella di domani è una partita da vincere. Il Genoa in casa è pericoloso ma noi dovremo fare meglio rispetto alla gara dello scorso annoI nuovi si stanno inserendo bene. Bentancur sta facendo bene e sarà la sorpresa del campionato. Domani abbiamo l’ultima partita, diciamo così, della fase iniziale della stagione e dovremo vincerla. Nuovi arrivi a centrocampo? C’è la società che pensa al mercato, noi pensiamo solo al Genoa. Rugani? Per lui sarà un anno importante perché come lo sarà per Benatia, Chiellini e Barzagli. Il 4-3-3? Abbiamo tanti interpreti per più modulo, potremo anche giocare a 3 dietro. L’annata è lunga e bisogna vedere. Dipende dai momenti, da come si evolve la stagione, da come stanno i giocatori quando ritornano dalla Nazionale. Al momento non esclude niente ma conta solo la partita di domani. Scudetto? C’è anche il Milan in lotta insieme ad altre 4-5 squadre».

Genoa-Juventus: i precedenti del match

Cifra tonda tra Genoa e Juventus in Serie A: sono 100 i precedenti ufficiali tra i due club in campionato. Dominano i bianconeri con ben 60 vittorie, a fronte di 20 pareggi ed altrettanti successi rossoblu. La Vecchia Signora, complessivamente, ha realizzato 205 reti nei precedenti, il Grifone si ferma a 104. A Marassi, però, le proporzioni sono leggermente diverse. Il Genoa infatti, su 50 incontri disputati, ha vinto 18 volte, mentre la Juve – specie negli ultimi anni – ha sofferto più del previsto. Come in occasione dell’ultimo precedente, nello scorso campionato, concluso con la vittoria dei padroni di casa per 3-1 dopo aver messo a segno le tre reti in appena 27′ di gioco.

Genoa-Juventus: l’arbitro del match

Sarà Luca Banti il fischietto di Genoa-Juventus. Il direttore di gara della sezione di Livorno sarà coadiuvato dagli assistenti Tegoni e Carbone, il quarto uomo sarà invece Pasqua. I due addetti al Var, infine, saranno Fabbri e La Penna. Banti ha diretto la Juventus per 30 volte in carriera, con i bianconeri che hanno collezionato 19 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte. L’arbitro ha già diretto proprio un Genoa-Juventus nel lontano 2007, sfida vinta dagli ospiti grazie ad un gol di Del Piero. Il Genoa invecec on Banti ha finora ottenuto quattro vittorie, cinque pareggi e sette sconfitte.

Genoa-Juventus Streaming: dove vederla in tv

Dopo aver presentato la partita, ecco come vedere Genoa-Juventus in streaming gratis ed in diretta tv. La sfida di Serie A, in programma a Marassi alle ore 18, sarà trasmessa sulle frequenze di Sky Sport  – sui canali Sky Sport 1, Sky Supercalcio e Sky Calcio 1 – e di Mediaset Premium – sui canali Premium Sport e Premium Sport HD -. Per gli abbonati, poi, la partita sarà visibile anche in streaming ovviamente tramite l’app disponibile per sistemi operativi iOSAndroid e Windows Mobile su smartphone, tablet e pc. La partita sarà inoltre visibile attraverso l’app Serie A Tim e sui decoder Tim Vision.

Condividi