Ghirelli: «Prima la salute, ma c’è la necessità di tornare in campo»

Iscriviti
ghirelli
© foto www.imagephotoagency.it

Ghirelli: «Prima la salute, ma c’è la necessità di tornare in campo». L’articolo del presidente della Lega Pro sul futuro del campionato

Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, ha scritto un articolo sul Corriere dello Sport per delineare quella che è la situazione del campionato di Serie C.

Eccone uno stralcio: «La salute è una priorità. Per Lega Pro la salute dei calciatori, dei tifosi, dei cittadini e di tutto il sistema è stata sempre, e lo è tutt’ora, il faro guida che deve muovere ogni tipo di decisione. Aprire un confronto sul presente e il futuro del campionato di serie C è certamente positivo, così come la condivisione di idee, proposte e visioni. Ma questo si farà quando la paura del maledetto virus si sarà attenuata e/o scomparsa e, allorché, il dolore per le morti e/o pericolo per la salute dei propri cari sarà più sullo sfondo che sulla testa e nel cuore. Noi del calcio dobbiamo imparare da questa terribile vicenda a stare nel cuore della gente, a capirne i sentimenti e a non irritarli o offenderli. […] C’è qualcuno che vorrebbe esprimere la «volontà di presentare la richiesta di chiusura del campionato». Ma lo sappiamo che prima di essere un problema giuridico è un problema di non doverci dividere? Sappiamo di essere un sistema complesso di 60 società con interessi diversi e che il ruolo della governance è quello di tenerli uniti e di mantenere la barra dritta sulla mission della Lega? Se ci dividiamo, perdiamo o diamo un colpo alla grande credibilità che ora abbiamo conquistato in tutte le sedi. E abbiamo bisogno di mantenere questa forza sul tavolo delle decisioni per i provvedimenti che emaneranno sulla crisi, noi siamo i più esposti, rischiamo la continuità aziendale».

Condividi