Giletti: «Juve, bello vincere ma Ronaldo condiziona il gioco di Sarri»

giletti
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni del noto tifoso bianconero e presentatore tv Massimo Giletti sulla Juventus di quest’anno

Massimo Giletti, conduttore tv e tifoso juventino, ha espresso la sua opinione sulla Juventus di Sarri, parlando alla Gazzetta dello Sport. Ecco le sue dichiarazioni.

LA JUVE – «Ci sono state polemiche e critiche, come se mancasse qualcosa o come se la Juve dovesse ambire a una perfezione assoluta. Ma è una cosa difficile. E’ un danno per Sarri che l’opinione pubblica si attendesse automatismi di gioco come a Napoli. Nella Juve ci sono tanti campioni: difficile creare una manovra articolata. Mi spiace definire zoppo questo scudetto, ma mi sembra inevitabile».

RONALDO – «Ronaldo è allo stesso tempo il problema e la fortuna della Juve. E’ il numero uno, ma la sua presenza impone delle scelte a cui Sarri si è dovuto adeguare. Se in squadra hai Ronaldo, devi muovere tutti gli altri in funzione del portoghese. E’ come spostare un paese per far passare la processione di Cristo. Così è complicato vedere scampoli di sarrismo».

Condividi