Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Giocatori Juve in scadenza: variabile Champions. In cinque col destino a metà

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Giocatori Juve in scadenza: variabile Champions. Cinque calciatori bianconeri dal destino ancora in sospeso

Tutto ancora in divenire. A cinque mesi e mezzo dalla scadenza dei rispettivi contratti, il destino di ben cinque calciatori della Juve è ancora contrassegnato da un grande punto interrogativo. Giugno 2022 segna (al momento) il gong finale per Dybala, Cuadrado, Bernardeschi, Perin e De Sciglio, senza dimenticare Alvaro Morata che ha però una situazione differente rispetto ai suoi compagni di squadra.

Allegri è stato chiaro in conferenza stampa: «C’è troppo stupore su questa cosa. In tutti i lavori, anche i manager d’azienda arrivano a fine contratto ma non è che si impegnano meno». Un messaggio chiaro dell’allenatore a simboleggiare che, nonostante non ci sia ancora nulla di scritto e definito, non può e non deve assolutamente mutare l’approccio mentale di questi calciatori da qui al termine della stagione. «Il calcio è sempre basato sul terreno verde: bisogna andare in campo e fare – ha proseguito Allegri -. Anche i calciatori che vogliono cambiare aria, fino alla fine devono giocare. Se vai in campo e fai male non trovi contratto né alla Juve e né da nessuna parte. Essere in scadenza ti mette da una parte di forza, sia dalla tua società e sia dalla società che ti vuol chiamare».

Giocatori scadenza Juve: qual è la situazione attuale

Qualsiasi discorso relativo ai rinnovi dipende da due fattori: il CdA di febbraio e la variabile Champions League. Il Consiglio d’Amministrazione, infatti, sarà utile per ridefinire le linee e programmare le prossime mosse societarie. Visione che avrà a marzo/aprile un altro crocevia fondamentale: se la Juventus sarà lontana dalle prime quattro posizioni, dunque fuori dalla lotta Champions, cambieranno anche i paletti e le strategie per la prossima stagione.

Paulo Dybala è senza dubbio il caso più chiacchierato. Come raccontato ampiamente ieri, l’argentino e il suo agente Jorge Antun sono fermi alla proposta fatta dalla Juve ad ottobre, anche se il club bianconero ha rallentato la fumata bianca in attesa di nuove valutazioni. Discorso simile anche per Juan Cuadrado, la cui firma era ormai ad un passo: accordo per un’altra stagione, magari con opzione anche per quella successiva. Tutto al momento definito, ma congelato.

Situazione diversa, invece, per Federico Bernardeschi. Il numero 20 ha recentemente cambiato agente, passando nella scuderia di Pastorello. I segnali circa un prolungamento del matrimonio sono positivi, ma le due parti dovranno incontrarsi per imbastire il discorso e trovare un’intesa. Anche per Perin e De Sciglio il futuro è ancora incerto: i prossimi mesi e le loro prestazioni serviranno a definire il destino per la stagione che verrà. Rebus anche per Alvaro Morata: lo spagnolo è in prestito con diritto di riscatto dall’Atletico Madrid e se la Juventus vorrà acquistarlo definitivamente, dovrà versare 35 milioni di euro nelle casse dei Colchoneros. Scenario complicato, ora, ma le valutazioni dirigenziali da febbraio in poi potrebbero rimescolare le sorti di parecchi giocatori.